Rita domande di Sesso, Coppia, Amore e Relazioni  |  Inserita il 23/03/2017

Bari

Sono disperata e vivo con il senso di colpa

Salve a tutti ,vorrei raccontarvi la mia storia e ascoltare il vostro parere perché soffro molto.4 anni fa,io 24 anni lui 40..lui separato due figli ,fidanzato da 8 anni con altra donna Con la quale doveva sposarsi dopo un anno e mezzo circa.io fidanzata da 5 anni.lui titolare di un negozio di abbigliamento ,intestato alla sua fidanzata,quindi "a metà"con lei,dove ci lavora la mia migliore amica .vado spesso a trovarla ,lui è lì,ci parlo ,lo conosco ..fino a che mi contatta e mi dice che gli piaccio da morire e che non sa cosa
Gli sta succedendo ma sente di essere pazzo di me...mi lascio andare,premesso che con il mio ragazzo non ci stavo più bene da tempo..lui con la fidanzata tutto ok,mai dettomi una parola contro di lei,anzi addirittura mi parlava del suo matrimonio ,e ne era contento dicendomi che lei gli è stata molto vicino poiché lui dopo la separazione ha sofferto molto sopratutto per i figli ecc ....quindi sembrava che a lei davvero doveva tutto ....passa il tempo e ci innamoriamo ...follemente ...io segno scorpione,lui pure ...la passione ,il fuoco ,l amore ....io non gli parlo mai di noi ,di un nostro futuro ..lui mi fa domande :lasceresti mai lui per me?ti metteresti mai contro la tua famiglia per noi?(sapevamo che non lo avrebbero accettato)..io gli dicevo che avevo paura ma sognavo la mia vita con lui..ma ero terrorizzata ,tremavo..mi faceva paura quella situazione ....lui diceva che non sarebbe stato semplice ma che almeno rispetto a me che restavo muta alle domande,ci avrebbe almeno voluto provare ma non si sentiva abbastanza "stimolato"da me..diceva che una donna che ama davvero un uomo si mette contro tutti...spesso mi fa battute della serie "sei ancora in tempo"tra un mese mi sposo,oppure "un giorno ti morderai le mani".insomma mi fa sentire spesso in colpa..in altri momenti invece mi dice "non lo abbiamo voluto abbastanza "la situazione è più complessa di quello che crediamo ecc.....passa il tempo e arriva il giorno.si sposa...io sto malissimo ...ma la storia continua...tutto e sempre di nascosto ..lui continua a dirmi che mi ama ..piange ,si dispera...mi dice che la vita è stata ingiusta con noi e che se avesse avuto la possibilità di scegliere avrebbe scelto me.in altri momenti diceva :se ci penso non avrei lasciato quello che avevo per un donna più giovane .mi ha confusa molto .nel frattempo ha avuto una bambina,terzo figlio,gravidanza che non desiderava ma mi diceva che era costretto in quanto lei giustamente desiderava un figlio perché aveva quasi 37 anni e temeva di non poterne più avere...lui.ancora mi cerca,tutti i giorni,ok forse meno di prima ma ancora ci vediamo e non so nemmeno perché.cosa ne pensate ?aiutatemi..Voglio aggiungervi che in questi 4 anni non mi ha fatto mancare nulla.mi ha trattata come se davvero fossi stata la sua donna.è sempre scappato da lei per venire da me.mi ha protetta ,mi è stato vicino in ogni mia difficoltà .e prima che si sposasse siamo anche stati pizzicati due volte e lei lo ha perdonato .il mio ragazzo mentre mi ha lasciata .lui ha continuato a
Cercarmi nonostante tutto e non voleva perderti...ma quando in preda alla disperazione ,la seconda volta che ci hanno beccati, gli ho chiesto di metterci assieme,di scappare via (tanto oramai Non avevamo più nulla da perdere ),lui mi ha risposto :non posso andare via così come un vigliacco ,qui ho due figli,e non posso lasciare lei in queste condizioni dopo averle fatto tutto questo male ...devo starle
Vicino ,ho paura faccia qualche follia.io sto ancora male e ancora lo frequento ,non riesco a stare senza di lui.come è possibile questo ?lui dice che dobbiamo separarci perché devo farmi una vita ,al contempo mi desidera ma si sente in colpa perché una volta che stiamo assieme ,facciamo ciò che dobbiamo fare e poi via tutti a casa ..anche se ci sono coccole abbracci,chiaccchierate e via dicendo ...dice
Che non è cambiato nulla in termini di sentimento da 4 anni fa ad oggi..che mi vuole troppo bene ...parlando con alcune mie amiche loro mi hanno detto che probabilmente lui è un po' malato e mentalmente instabile ...ma
Vorrei il parere di un esperto .grazie davvero.

  1 Risposte pubblicate per questa domanda

Dott.ssa Alessia Azzini Inserita il 23/03/2017 - 19:11

Buonasera Rita,
leggendo le sue ultime frasi sembra quasi che il parere che lei chiede sia su di lui più che su se stessa: la richiesta di un consulto psicologico parte da lei, Rita, e dunque i miei commenti saranno focalizzati su di lei. Più che dare risposte, avrei domande: in una relazione è sempre importante domandarsi "come sto?" oppure "questo rapporto mi genera ansia, e se stessi sola? come starei? starei meglio o starei peggio...".
La passione è un'esperienza molto forte, a tratti bellissima, ma se non è accompagnata da un sentimento d'amore, e quindi di tenerezza, e di profondo desiderio di fare del bene a se stessi e all'altro può davvero causare una grande sofferenza a se stessi, all'altro e, come nel vostro caso, a molte persone che ruotano attorno alla vostra vita.
La inviterei a farsi qualche domanda su che cosa desidera da una relazione di coppia, che cosa si aspetta dal futuro... incominciando quindi a muoversi secondo una progettualità concreta: quest'uomo mi sembra poco disponibile a costruire un futuro con lei, ma molto disponibile a fornirle qualche ora di passione e divertimento. A lei dunque la scelta: continuare a vivere una relazione pericolosa e appassionata oppure scegliere di prendere le distanze da lui e iniziare a costruire qualcosa per se stessa?
La passione si nutre di mistero, il vedersi di nascosto aumenta lo stato di eccitazione, e la paura di essere "beccati" tiene lo stato adrenalinico molto alto. Tutto questo ha un fascino innegabile, ma il rischio di rimanere intrappolata troppo a lungo è alto... a lei la scelta.
Se desidera continuare lo scambio, possiamo scriverci in privato.
Dott. Alessia Azzini