Johan domande di Sesso, Coppia, Amore e Relazioni  |  Inserita il 05/03/2017

Relazione a Distanza

Salve sono un ragazzo di 25 anni. Sono in una relazione con una ragazza di 18. Lei quest'anno conseguirà la maturità e andrà a studiare fuori. in questo periodo lei sta facendo l'orientamento in sede universitaria per poter scegliere il suo futuro. ma in questo momento sono caduto in paranoia. Vedete io non sono una persona con un futuro ben definito. Faccio lavori saltuari, devo finire il mio corso di studi ed eventualmente riuscire a trovare un lavoro. Quindi questa cosa del suo allontanamento mi ha totalmente sconvolto la vita di questi giorni, ho problemi a dormire e avverto una sensazione di ansia dovuta dalla sua partenza. Tutto questo è successo anche nel fatto che mi sono preparato dei progetti per poter in un futuro nemmeno così remoto, il trasferimento definitivo e stare li con lei nella città universitaria.
Lei giustamente in questo mio progetto è molto spaventata, piuttosto per un fatto di giovane età. Lei stessa dice che è ancora non si sente pronta ad avere una relazione così importante. Non per una questione di mancanza di amore, non per una questione di repulsione nei miei confronti. Ma semplicemente vuole avere il suo periodo universitario senza ne troppe ansie e ne troppi impedimenti. Cosa che io obiettivamente concepisco, dicendole che comunque io sono anche disposto ad aspettare. Lei scenderebbe spesso nella città dove viviamo ed io eventualmente salirei spesso da lei. Parlandone abbiamo deciso di voler costruire e concretizzare qualcosa, piano piano, volta per volta. E che ovviamente ho tante paure dovute alla mia insicurezza nei rapporti. Io in passato non ho avuto rapporti importanti come questo, ho trovato l'amore e devo ammettere che mi ha dato forza per poter conseguire alcune cose lasciate in sospeso, quasi come se avessi trovato una motivazione. Motivazione probabilmente persa a causa di staticità, per non una chiara visione del mio futuro. E come lei è presente nella mia vita, so per certo che vorrei trascorrere il mio futuro con lei e fare in modo che questo accada. Non vorrei però che le mie paranoie, i miei pensieri gravano sulla mia relazione già messa in difficoltà dalla lunga distanza.
Il che si aggiunge anche il discorso che ho una sorella che è partita via ed una madre che vorrebbe che mi facessi una vita. nelle amicizie onestamente sto anche bene, anche se pure loro andranno via un giorno molto vicino. Ed io sento questa paura costante di perdere i miei punti di rifermento, le persone che mi stanno vicino, l'amore che ho trovato che mi sta portando nel presente molta felicità. Solo che sono tre giorni che non dormo come dovrei, il mio fisico inizia a percepire ed a risentire la debolezza del mio animo e questa costante paura di perdere la persona che amo mi tartassa i miei pensieri.

  0 Risposte pubblicate per questa domanda