manumanu domande di Sesso, Coppia, Amore e Relazioni  |  Inserita il 06/11/2014

Milano

Gelosia oppure ho ragione? aiutatemi a capire..

A dicembre mi dovro' trasferire in Russia dalla mia ragazza (conosciuta per lavoro in Egitto, abbiamo convissuto insieme per 3 mesi e ci siamo innamorati)... ho gia fatto il visto e i biglietti per l'aereo...

C'è solo un particolare....

Ho scoperto che la mia ragazza chatta assiduamente da circa 3 mesi con un ragazzo che pero' vive in un altro Paese per la precisione in Bielorussia, ho chiesto spiegazioni e lei dice che chattano e basta, e non fanno niente di male...

Io gli ho detto che la cosa mi da fastidio e di smetterla ma tramite semplici controlli di orari di collegamento ai network (whatsapp,viber,facebook) ho notato che essi parlano molto pet tutto il giorno.

Ora, controllare vuol dire non avere fiducia nella persona che ami e forse ho sbagliato in questo... Ma nel momento in cui io sbaglio controllando... ma mi accorgo che la mia ragazza ha questa strana relazione con questo tipo...

Lei continua a dire che lui e lei non si piaciono, che chattano e basta.. che lui è di un altro Paese... che mi faccio le paranoie...

Ma mi accorgo che questo chattare tra di loro è diventata quasi una cosa seriale, e ne discutiamo quasi tutti i giorni e litighiamo molte volte ma non ce niente da fare ed ho capito che se voglio stare con lei devo accettare che a lei va di chattare con questo qua...

Rompere il rapporto per questa cosa mi sembra assurdo...io ho cercato di fargli capire che mi da molto fastidio... e lei si arrabbia con me perchè dice che entro nella sua vita privata e che la controllo...

Davvero non riesco a capire chi dei due dovrebbe fare cosa...

  1 Risposte pubblicate per questa domanda

Dott.ssa Emanuela Carosso Inserita il 22/11/2014 - 10:39

La sua situazione mi pare delicata, dal momento che lei, trasferendosi in Russia, resterebbe privo di appoggi al di fuori di questa ragazza, che però ha almeno un lato a lei poco chiaro. Prima di partire, si confronti con parenti e amici fidati in Italia e si assicuri di potere rientrare in patria in qualsiasi momento, nel caso qualcosa, all'estero, dovesse andare storto. Sia prudente.