Martina domande di Sesso, Coppia, Amore e Relazioni  |  Inserita il 16/02/2017

Milano

Problemi di coppia sfera sessuale

Salve, sono una ragazza di 22 anni, fidanzata con un ragazzo di 26 da poco più di un anno.
Fin da subito ho notato che il sesso tra noi non andava proprio, ma non mi sono mai allarmata, pensando comunque che col tempo e con il conoscerci meglio la cosa sarebbe migliorata.
Lui non è molto caloroso, a differenza mia, mentre io cerco più "baci e coccole", per lui star bene significa altro e non indispensabilmente stare appiccicati tutto il giorno.
Per un certo periodo non siamo riusciti nemmeno ad avere dei rapporti completi, causa perdita di erezione poco dopo la penetrazione.
Mi diceva che avendo gli ultimi esami universitari e una tesi da preparare era molto stressato. Al che ho pensato di non fare pressione e di "fermarci prima".
Una volta che abbiamo iniziato ad avere rapporti completi, il problema si ripresentava, a volte, e di fatti da quando stiamo insieme non è mai riuscito a raggiungere un orgasmo con la penetrazione ed io di conseguenza.
Fin dall'inizio il sesso non è mai stato la sua priorità, infatti se o si fa una / due volte la settimana è tanto. vivendo entrambi con i genitori dobbiamo "programmarlo" in base a quando abbiamo casa libera, il tutto diventa quasi un obbligo, ma c'è anche da dire che se avessimo più occasioni non so se le sfrutterebbe.
Sono spesso io a prendere l'iniziativa, perchè se dovessi aspettare lui, a volte ne passerebbe di tempo......
E' molto schizzinoso, non mi ha mai praticato del sesso orale per esempio, parlandone ha deciso di provare, ma si vede chiaramente che non è a suo agio, la stessa cosa quando io faccio lo stesso con lui.
Dopo quasi un anno e mezzo sta diventando pesante la cosa, sono molto fragile e non mi sento desiderata, mi vedo brutta e piena di difetti e, nonostante mi dica di amarmi e in altri ambiti è molto carino con me, mi manca molto questo aspetto a mio avviso importantissimo, mi sento sempre giù di morale e in cerca di attenzioni.
Stiamo usando il preservativo, ho pensato di provare ad utilizzare un altro contraccettivo come la pillola per vedere se in questo caso aumenterebbe la sua sensibilità.
Un altro dubbio che mi è venuto riguarda il fatto che il suo prepuzio non scorre sul glande, lo ricopre completamente, è capitato solo una volta che si scoprisse accidentalmente causandogli dei dolori atroci e pian piano l'abbiamo riportato a posizione naturale.
Con il contatto con la mano sente chiaramente e riesci a raggiungere l'orgasmo, non vorrei che questo fattore incidesse durante la penetrazione causandogli insensibilità e di conseguenza perdita di erezione. Mi rendo conto che per lui sta diventando uno sforzo fare l'amore.
Ovviamente, nonostante i miei ripetuti consigli di andare a fare una visita medica per far si che possa giovare il nostro rapporto, non vuole proprio saperne dicendo che non dipende da quello altrimenti neanche con la masturbazione proverebbe piacere.
Non so più cosa fare, siamo così giovani..... se già adesso tutto va male non oso pensare tra anni ed anni.
Vi ringrazio per la vostra attenzione.

  2 Risposte pubblicate per questa domanda

Dott.ssa Daniela Vinci Inserita il 12/04/2017 - 17:59

Cara Martina,
Per quanto riguarda la sessualità, c'è un problema nel momento in cui uno dei membri della coppia percepisce la situazione come tale e questo sembra il tuo caso. In una relazione il sesso è una componente importante e così come difficoltà sotto questo aspetto possono essere la conseguenza di problemi relazionali, possono anche essere la causa a lungo termine.
Dalla situazione in cui ti trovi e in cui vi trovate sembra il caso di rivolgersi ad un professionista per trovare una soluzione dato che autonomamente sembra difficoltoso per voi. Ci tengo a sottolineare che hai fatto bene a consigliare una visita medica per escludere un problema organico, dopodiché vi consiglio un percorso sessuologico.
Rimango a Disposizione
Dott.ssa Daniela Vinci
Psicologa e Consulente Sessuale
Arluno (MI)

Dott.ssa Leonia Paola Cazzaro Inserita il 17/02/2017 - 07:41

Cara Martina, il sesso è un aspetto importante in ogni coppia e - che se ne dica - sono convinta che se in questo ambito le cose non vanno bene a lungo andare il rapporto di coppia ne risente e non é piú appagante.
È positivo il fatto che ne parliate e stiate cercando soluzioni, senza mettervi fretta.
Credo comunque che qualcosa vada fatto. Forse lui non si sente sicuro come persona e fatica ad entrare in intimitá profonda. Mi spiace che tu non ti senta desiderata ma è comprensibile.

Rimango a disposizione
Dott.ssa Leonia Paola Cazzaro (Varese)