Annamaria domande di Sesso, Coppia, Amore e Relazioni  |  Inserita il 04/02/2017

Roma

Comportamento incomprensibile del mio ex

Circa 4 mesi fa il mio compagno è tornato a casa dai suoi genitori dopo 14 anni di vita assieme..nn abbiamo figli....come in tutte le coppie ci sono problematiche per lo più risolvibili...nn ci sono tradimenti....la cosa che mi rinfaccia maggiormente è il mio scarso attaccamento ai suoi....lui ha 42 anni e mi sembra come stia vivendo una crisi sua interna....si è completamente dedicato al calcetto e si è circondato di gente più giovane di almeno 10 anni....mi dice nn voler cercare nessuna ed esce con una lesbica ( al meno a sua detta) per vedere partite di calcio....da che nn mi cercava ha cominciato a ricercarmi coi più svariati pretesti primo fra tutti il ns cane...e il ritmo con cui mi ha cercata è andato crescendo ma a risposte dirette nn mi risponde, nn abbiamo avuto contatti fisici ma ha dei comportamenti che lasciano palesare il suo interesse: gli ho detto che partivo, mi ha rincorso con la macchina abbandonando il posto di lavoro per una mattina intera senza dare spiegazioni al principale per parlare....ma nn mi ha detto nn partire....e ora che sono partita è sparito da 4 giorni nn sapendo dove è con chi sono....4 mesi fa all'inizio di quest'inverno mi ha detto " non restare appesa " ma a me sembra voglia proprio questo....ha le chiavi di casa mia dove ci sono tutte le sue cose, per dirne alcune e nn capisco tutto questo cosa voglia dire nella sua logica....grazie

  1 Risposte pubblicate per questa domanda

Dott.ssa Francesca Maria Barbaro Inserita il 06/02/2017 - 18:29

Gentile Annamaria, dalle sue parole traspare molta confusione, in primis che figura è per lei il suo ex: dopo 14 anni vi siete lasciati e lui è tornato a vivere con i suoi. Come si è sentita rispetto a questa decisione? Che riflessioni ha fatto rispetto al significato che aveva questa relazione per lei? Probabilmente la fine di questo rapporto ha avuto delle importanti ripercussioni sulla vita di quest'uomo, che hanno aumentato un suo probabile senso di confusione. Lei invece, vuole rimanere appesa? Quale è il suo ruolo in questo rapporto? Molte domande a cui potrebbe cercare di rispondere tramite un percorso con un professionista della sua città, con cui magari cercare di capire meglio il peso di questa persona nella sua vita e cosa magari si aspetta ancora da lui. Le mando un caro saluto, dott.ssa Francesca M. Barbaro - psicologa psicoterapeuta