Valeria domande di Sesso, Coppia, Amore e Relazioni  |  Inserita il 31/01/2017

Napoli

Problema di coppia

Sono una ragazza di 35 anni sposata da 6;ho un bimbo di 4 anni e uno che nascerà tra qualche mese.conosco mio marito da 13 anni e ho sempre avuto grande stima per lui,mi ha sempre dedicato tanto tempo e tante attenzione, fino a quando il 1 dicembre viene a mancare sua madre.da lì a poco,mi accorgo per puro caso,in quanto spesso uso il suo cellulare per fare delle chiamate, che lui consulta dei siti riguardanti i trans,in particolare video o annunci. La cosa oltre a lasciarmi stupita mi ha anche sconvolta.in un primo momento non so cosa pensare di cio',passa qualche giorno, e decido di iniziare a controllare sistematicamente il suo cell. E così che mi accorgo che tali ricerche sono avvenute ancora. La cosa mi sciocca letteralmente.tanto da mandarmi in panico,sono giorni che non chiudo occhio e non mi nutro adeguatamente, tuttavia decido di tenere per me questa cosa,fino a quando stanotte i pensieri mi hanno consumata.come dovrei interpretare questa cosa e che peso dargli. Mi sto logorando, ho deciso di affrontare l'argomento oggi , so che lui sta vivendo un periodo di grande dolore,ma non riesco ad andare avanti così. Chiedo a voi, un consiglio su come gestire questa problematica. Grazie

  1 Risposte pubblicate per questa domanda

Dott.ssa Silvia Momentè Inserita il 31/01/2017 - 14:19

Salve,
è davvero motivo di grande pesantezza questa situazione. la prima cosa che mi viene da dirle è che certamente la cosa piu' corretta è parlarne con lui, ma non deve rattristarsi se non riesce ad avere le risposte che vuole o se suo marito rifiuta l'argomento. io le consiglio di affidarsi a un collega che la possa aiutare ad affrontare il problema poiché non puo' pensare di farcela da sola. una persona esterna alla coppia e preparata professionalmente potra' vedervi e accompagnarvi in un percorso che vi fara' di certo maturare e affrontare questo problema.
un'altra cosa signora mi permetto di dirle: adesso la cosa piu' importante di tutte è la creatura che cresce dentro di lei, non puo' permettersi di ignorarla e per fare cio' deve tutelarsi. lei ha gia' un bambino percio' sa gia' cosa vuol dire essere mamma, vuol dire tante cose.. non e' il momento di abbattersi sebbene lo shock sia notevole.
si affidi ad un professionista.
Saluti
a disposizione

dott.ssa silvia momente'