SIMONA 79 domande di Sesso, Coppia, Amore e Relazioni  |  Inserita il 14/10/2014

Siracusa

Adoro mia suocera, ma basta!!!

Il mio sarebbe un matrimonio perfetto se mia suocera e mia cognata non fossero cosi' invadenti!Fanno i turni per accudire un'anziana, mio marito le accompagna perchè non hanno la patente. Il problema è che la fermata del taxi è casa mia. Per 6 anni ho sopportato la loro invadenza perchè comunque venivano a casa di mia madre ma adesso non sono più disposta a tollerare le loro visite OBBLIGATE E SENZA INVITO 5 VOLTE A SETTIMANA! Io adoro mia suocera e mia cognata ma mi sento soffocata e privata dei miei spazi vitali. In più quando vengono si mettono a girare per casa e fare pulizie (essendo maniache della pulizia)! Mi sento frustrata, privata della mia privacy, essendo io possessiva e indipendente la percepisco come una violenza mentale. Ho cominciato a ribellarmi appena trasferiti nella nostra casa, quando mia suocera ha APERTO IL MIO ARMADIO. Li mi è scoppiato qualcosa dentro. Le ho chiesto di non farlo più perchè mi faceva stare male, ho dato la "colpa" al mio brutto carattere. Lei si è sentita accusata di essere una ladra! Ha pianto e dal quel momento il mio matrimonio è in crisi. Mio marito mi dice che loro sono fatte così, che non può farci niente. Nonostante mi dia ragione, io ho fatto piangere sua madre!!! Sto avendo problemi di salute, i miei figli sono nervosi perchè intuiscono che sto male e mia suocera che ADORAVO E ADORO ANCHE ADESSO, E' DIVENTATA LA MIA OSSESSIONE. Continua a farmi regali facendomi sentire pure in colpa per non volerla a casa così spesso. Se riesco a non farla venire per un giorno, l'indomani arriva puntuale.
Aiutatemi vi prego. Simona

  1 Risposte pubblicate per questa domanda

Dott.ssa Valentina Nappo Inserita il 01/02/2015 - 20:17

Gentile Simona,

in moltissimi casi di crisi coniugale e di separazione c'entra l'invadenza delle famiglie di origine ma è bene considerare che, se questo avviene, anche la coppia ha la sua responsabilità perchè non è riuscita a stabilire confini chiari e a farli rispettare.

Il suggerimento che posso darle è di concedersi la possibilità di approfondire questo argomento attraverso una consulenza di coppia.

Un caro saluto
Dr.ssa Valentina Nappo
Terapia individuale, di coppia, familiare
www.pscodialogando.com/