Gianfranco domande di Sesso, Coppia, Amore e Relazioni  |  Inserita il 10/01/2017

Sofferenza psicologica

Buongiorno, mi fa soffrire il fatto di aver perso il rispetto e la considerazione di una donna molto bella che avrebbe voluto uscire con me ma non sono riuscito ad invitarla credo a causa della mia inesperienza nelle relazioni sentimentali e sessuali. Questo mi ha fatto cambiare il giudizio sulla mia vita che mi sembrava serena dopo anni di buio ma avevo solo evitato carenze di cui non so come ho fatto a non accorgermi. Soprattutto soffro perché non mi sono reso conto che una volta trovata una ragazza che mi piace pur piacendo a lei io non ero in grado di fare niente e ho più di 30 anni ma come si fa. io sono interessato a chiunque mi possa aiutare. Le scrivo in sintesi il mio problema che sembra banale ma ha alcune sfaccettature che per me lo rendono insormontabile così mi può dire sinceramente se è risolvibile o se devo semplicemente accettare le cose come stanno: ho perso una donna bellissima e molto molto sexy che non ho mai avuto ma che per anni è stata prima innamorata di me e poi comunque fino a pochi mesi fa mi voleva, ora giustamente mi disprezza e non mi rispetta più. Questo perché quando ha iniziato a piacermi nonostante lei mi avesse mandato chiarissimi segnali di interesse io non sono stato in grado di invitarla per motivi legati ad insicurezza sessuale legata alla mia scarsa esperienza dovuta a gravi problemi psicologici avuti in passato. Ora, siccome questa donna in questi anni è stata buonissima con me (la vedo ogni giorno per lavoro) e per riuscire a conquistarmi ha avuto una pazienza infinita ed io non mi perdono di aver sprecato la possibilità di far succedere una cosa così bella e di averla delusa non essendomi comportato da uomo ma da vigliacco e da "sfigato". Le sembrerà ridicolo perché ci sono persone che hanno gravi problemi di salute ma questa cosa non mi permette di vivere serenamente e più passa il tempo più i pensieri peggiorano anche perché sono realista e non credo che una situazione del genere possa verificarsi nuovamente. Ci sono altri dettagli che complicano la situazione e che immagino lei non abbia tempo di leggere e che le racconterò se decideremo di iniziare il percorso che mi ha proposto ma le chiedo di dirmi sinceramente se c'è la possibilità di trasformarmi in un uomo molto migliore dal punto di vista del carattere della determinazione delle capacità mentali della voglia di migliorare la posizione sociale che ora mi manca perché credo sia l'unico modo per riavere Lei o per "sostituirla" con una donna della stessa bellezza e classe e che sia capace di "amarmi" come ha fatto lei in questi anni. Scusi la lunghezza ma volevo chiarirle un po' il motivo per cui sto male. Quanto costerebbe eventualmente un anno di questa terapia? Serve per il mio caso? Mi può far parlare con qualcuno che è guarito? So che la certezza non c'è ma non ho più molti soldi e sto andando in rosso da qualche mese e non posso più andare a tentativi, per questo ho chiesto sul forum. Grazie di avermi ascoltato spero che mi possa consigliare bene.

  1 Risposte pubblicate per questa domanda

Dott.ssa Giuseppina Cantarelli Inserita il 10/01/2017 - 14:05

Gentile Gianfranco,
credo che la risposta alla sua domanda piena d'angoscia , stia già in quello che ha detto in questa lunga missiva. Se Lei ha dei problemi che hanno origine in un passato difficile,è proprio all'elaborazione di questi , che dovrebbe puntare , e ciò , le sarà possibile solo intraprendendo una buona psicoterapia, che io mi sento di consigliarLe di tipo psicoanalitico. Mi pare abbastanza evidente che lei soffra a causa di una grave forma di insicurezza e di una scarsa autostima; da lì i suoi timori nell'avvicinare o accettare di essere avvicinato da chi le piace . Questo è un vero peccato. La psicoterapia , non è una cura miracolosa , ma laddove esista impegno e motivazione al cambiamento , può aiutare moltissimo a comprendere se stessi , ad accettarsi nei propri punti di forza e debolezza e a migliorare le proprie abilità, laddove occorra mettersi in campo con un pò più di energia e coraggio .
E' quello che io Le auguro .
Cordiali saluti
Dott.ssa Giuseppina Cantarelli
Parma