lu domande di Sesso, Coppia, Amore e Relazioni  |  Inserita il 07/09/2016

Agrigento

Relazione

Buonasera, vi scrivo perché da più di un anno ho un problema che non mi fa vivere bene. Vi spiego, sono fidanzata da 4 anni e vivo una relazione a distanza, da più di un anno vivo con la paura di far soffrire il mio ragazzo,la paura di innamorarmi di un altro uomo o un eventuale suo tradimento, ogni "relazione"con l 'altro sesso, che sia mia o sua, mi spaventa e mette ansia per quello che potrebbe succedere. Vi faccio un esempio,la mia intenzione è quella di trasferirmi da lui e sto cercando lavoro ma ogni volta mi viene l'ansia che io in un eventuale nuovo lavoro possa innamorarmi di un'altra persona. Questi pensieri mi fanno stare male e non mi fanno godere a pieno la mia relazione e anzi, ho paura possano rovinarla. Di queste mie paure ne ho parlato con il mio ragazzo in quanto parlare con lui mi fa sentire meglio, ma ogni volta ho quest'ansia che poi mi riempie la testa di pensieri negativi. Che fare?Spero possiate darmi consigli utili. Grazie

  2 Risposte pubblicate per questa domanda

Dott.ssa Valentina Sciubba Inserita il 07/09/2016 - 20:05

Gentile Lu,
spesso i pensieri sono patogeni. La forza del pensiero è tale da creare persino sintomi fisici.
Ovviamente lei vive una relazione a distanza che può favorire le paure di cui parla, ma questo non è l'unico fattore che le favorisce, perchè altrimenti molte persone nelle sue condizioni sarebbero colpite dagli stessi sintomi.
Penso che dovrebbe essere un problema abbastanza facilmente risolvibile, ma in ogni caso le consiglierei di consultare una psicologa, non solo per il problema attuale, ma per contrastare anche una eventule tendenza o predisposizione all'ansia.
Un intervento oggi le sarebbe di prevenzione contro l'ansia anche per tutta la sua vita a venire.
cordiali saluti

Dott.ssa Erica Tinelli Inserita il 07/09/2016 - 10:24

Buongiorno Lu, dal mio punto di vista i suoi dubbi sono perfettamente legittimi dal momento che le difficoltà e le situazioni alle quali accenna possono presentarsi nella vita di qualsiasi persona. Ciò che, invece, è problematico è il fatto che queste paure sembrano essere diventate eccessivamente intense e pervasive, al punto da causarle un notevole malessere che andrebbe analizzato in modo più dettagliato, prima di individuare le possibili soluzioni. Ad esempio sarebbe molto importante sapere se queste paure hanno iniziato a manifestarsi in seguito ad un avvenimento specifico e se le capita o le è capitato in passato di avere dubbi e ansie molto forti e pervasive anche relativamente ad altri settori della sua vita.