Camilla domande di Sesso, Coppia, Amore e Relazioni  |  Inserita il 03/09/2016

Gelosia sorella del mio fidanzato

Buongiorno, sono una ragazza di 18 anni. Sono fidanzata da un anno con un ragazzo. È per entrambi la prima esperienza, anche se lui è un po' più grande. Sono stata al mare con lui quest'anno, insieme alla sua famiglia. Ha una sorella più piccola che frequenta le scuole medie e con cui vado d'accordo. L'unico problema è che lei è gelosa di lui. Non riesce a tollerare che suo fratello ora sia mio, nel senso di fidanzato. Allora al mare non ci lasciava mai soli, voleva sempre stare con noi. Se lui mi abbracciava, lei si lamentava che lui non la abbracciava mai. Dormivamo tutti e tre nella stessa stanza. Io e la sorella nel letto matrimoniale. Lui in un letto singolo. Quando uscivo dalla stanza e poi tornavo trovavo lei sul letto di lui che lo abbracciava e lo riempiva di baci. Una volta non appena sono entrata ha preso a dargli baci, uno sulla guancia, poi gli ha alzato la maglia e gliene ha dato uno sulla pancia, poi uno sulla gamba... Mi ha dato talmente fastidio. Poi mi ha vista farmi fare un massaggio da lui e così almeno due volte, dopo quell'episodio ha chiesto al fratello di farle un massaggio. A mio parere solo per avere un po' di contatto con lui, per sentirsi mia pari. Poi una sera se ne uscì con questa frase "Io sono fortunata perché è mio fratello. Lui a me non può lasciarmi". Inoltre la sua gelosia era visibile dal fatto che vedendoci per mano diceva "eh state sempre per manina". I primi giorni di quella vacanza sono stata malissimo. Poi ne abbiamo parlato con i genitori e si è "calmata" abbastanza. Ma io non riesco a superare questa cosa. È stata traumatica per me. Poi lei sta sempre con i pantaloncini, le maglie strette senza il reggiseno. La trovo "provocante". Lui mi spiega che non può esserci nulla, che è la sorella e che non dovrei essere gelosa, non serve a niente. Lei è normale secondo lui. Io gli dico che non è normale che lei si comporti così, lei nutre un affetto morboso nei suoi confronti. Quando lui si cambia maglia o pantalone, lei mi mette la mano avanti agli occhi. Dice che non posso guardare, ma lei si perché è la sorella.... Mi fa imbestialire. Non sa che io l'ho visto senza nulla addosso. Vorrei proprio che la smettesse di reclamare "la sua proprietà". Ma il mio ragazzo non mi capisce. Per lui è insensata questa mia gelosia. Dice che sono gelosa delle persone sbagliate e che è solo una bambina! Ma io non la trovo tanto bambina, sinceramente. Cosa posso fare? Lui trova che sia normale e che al mare lei però abbia un pochino esagerato. Ci amiamo tantissimo, è veramente la mia vita. Ma quando succedono queste cose sembra non capirmi. Inoltre non abitiamo vicinissimo, per questo possiamo vederci in media una volta a settimana. Per questa ragione stiamo insieme tutto il giorno, con skype, al telefono o con whatsapp. C'è un cugino che è molto legato a lui che vuole continuamente stare con lui. Andare a dormire da lui. Ultimamente quasi tutti i giorni. Per cui quando lui è a casa io e il mio fidanzato possiamo sentirci pochissimo e io non lo sopporto. Ha delle persone legatissime a lui. Io ho mia madre che sta sempre via per lavoro, mio padre è morto, mio fratello è come se non ce l'avessi. Non esco con nessuno. Ho delle amiche, ma non sono così legate tanto legate a me. Se non le sento per un mese non sento la loro mancanza. Mentre il suo migliore amico e suo cugino si. Sento come se dovessi condividerlo con tante persone. Io invece a parte lui sono sola. Sola come un cane. E quindi non riesco a tollerare tutto questo contatto fisico con la sorella. La continua presenza di persone che vogliono passare tanto tempo con lui. Cosa posso fare? Il mio comportamento è sbagliato?

  1 Risposte pubblicate per questa domanda

Dott. Antonino Savasta Inserita il 03/10/2016 - 15:38

Gentile Camilla,
il comportamento della sorella del tuo fidanzato può sembrare, da ciò che racconti, provocatorio e non ritengo sia strano che a te dia fastidio. Quando amiamo una persona, c'è una parte di noi che la vorrebbe solo per noi e vedere che qualcuno "minaccia" questo desiderio può dare sui nervi. Va considerato invece che i rapporti familiari sono fondamentali per la maggior parte delle persone. Ma al di là di come si comportano le persone a lui vicine, è importante considerare come ti senti tu. Potrebbe essere interessante chiedersi: perché lui è così centrale nella tua vita? Come potremmo smorzare questo malessere? Cosa vorresti sentirti dire da lui per stare più sereno? Cosa dovrebbe fare lui per renderti felice? In questo senso, sono a tua disposizione.
Cordialmente, Dottor Savasta, Psicologo Clinico, Pistoia.