angela domande di Sesso, Coppia, Amore e Relazioni  |  Inserita il 11/05/2016

Lecce

Superare un tradimento

Buonasera, ho 30 anni e sono madre di due figli,uno 7 anni e l'altro di 18 mesi. Mio marito mi ha tradita ed io sto malissimo. Quest'estate mi aveva detto che non sapeva più se tutto quello che aveva gli poteva più andar bene,allontanandosi da me pur vivendo sotto lo stesso fatto.io sospettano la presenza di un,'altra donna perché un comportamento cosi non era da lui ed era un po di tempo che lo sentivo diverso ed era sempre attaccato al cellumare ma lui negava. Dopo un Po di giorni trovo dei preservativi nella sua borsa. Litighiamo di brutto e non mi vuole dire chi è l,'altra negando di aver consumato. Non dico niente alle nostre famiglie, lui sembra pentito e decidiamo di continuare . Non è facile, io noto ancora il suo attaccamento al cellulare, e lo sento ancora un po distante. Le mie domande sul perchè sia successo,cosa non hli ho dato,cosa gli è mancato,chi è.. sono tante. Ma lui non mi dice chi è e risponde che non se cosa gli sia successo. Decidiamo di andare in vacanza e giorno prima della partenza scopro un messaggio di buongiono e di risposta molto affettuoso scoprendo chi è. Litighiamo, gli dico di annullare la vacanza che tra noi finiva tutto li. Mi implora di restare,non facendo uscire di casa, dice di amarmi di aver sbagliato, mi chiede di sposarlo di nuovo che finiva tutto li,negando ancora di aver consumato. decido alla fine di continuare il rapporto pensando soprattutto ai miei figli, tra l altro il grande attaccattissimo al padre e rendendomi anche conto che io senza mio marito non riuscirei a stare perche l ho sempre amato tantissimo. Passano i mesi ma io continuo a star male,perso peso non riesco più a studiare,sono nervosa anche con i bambini, lui mi sembra più vicino ma si litiga spesso e le mie domande su cosa è successo e sul perché mi aveva detto di amarla,sono sempre tante.Lui dice d aver sbagliato, che non la ama dicendomi anche quesra volta che non si sentivano sempre che erano dei periodi e spesso non si sentivano che si rendevano conto di sbagliare e si allontanavano. Mi da la spiegaxmzione che stati attratti fisicamente e che aver visto l interesse di un altra donna lo ha detto sentire un ragazzo. Eppure io gli ho dato sempre attenzioni,non l ho mai trascurato ne allontanato da me nonostante a volte fossi stanca, facendogli sempre vedere quanto lo amassi. Lui insisre che io non ho colpe.giura che non mi farà più del male. E resto ancora in silenzio nei confronti della famiglia perché Non voglio che nessuno abbia rancore, lo giudichi e che i rapporti vengono.
Ho la possibilità di partecipare ad un evento a lavoro, dove c è lei perché si lavorano insieme e lei ed è anche sposata con figli ma sostiene che il suo matrimonio non va bene se tempo. L'affronto la insulto dicendole che i miei figli stanno vivendo l inferno e lei ha il coraggio di dirmi : ADDIRITTURA! che il suo matrimonio nn va da dieci anni. Che comunque hanno sbagliato e che ora mio mariti non lo prende più in considerazione. Arrabbiata vado via d dico a mio marito che è finita. Lui cerca di calmarmi E insiste che ama solo me. E volte litigliamo ed altre no ma io sto male non mi fido Ho paura, faccio sempre le stesse domande voglio capire. Noto ancora che Lui usa wapp e siccome io Ho il numero di lei vado sempre entrambi online, ma lui nega. Passo giorni d inferno e ho paura. Il giorno del mio compleanno scopro che lui ha di nuovo il numero di lei sul cellulare . Chiedo cosa succede di nuovo lui risponde che non sa come mai sia li,ma io non sono scema. Scoppiò litighiamo e alle fine mi dice che tra loro non èmai finita,che io senza di lui staró meglio, chiedo se la ama prima dice di si poi di no. Prendo i bambini e vado via, mi dice di restare chiedo perché dovrei se non mi ama ma non fa niente per tenermi. Racconto tutto al suoi e ai miei.mi manda un messaggio dove Minaccia di uccidersi,che senza me non può stare di tornare a casa con i bambini. Ma io non ne la sento. Il giorno dopo decido di tornare perché quella è la mia casa ci sono le cose del miei figli ed il grande è insofferente. Litighiamo ancora d brutto e lo mando dei suoi. Il giorno dopo ritorna per i bambini e mi chiede di perdonarlo e se le cose possono tornare come prima. Lo faccio restare solo se mi sa il suo telefono prima esita poi lo lascia,ma dorme in un altro letto. In un questo giorno non abbiamo dialogo l unica cosa che mi chiede è di perdonarlo ma io sto male,se un lato vorrei mandarlo via ma dall altro non ce la faccio. Abbiamo un altro litigio decido d andarmene via di nuovo e mi ferma portandomi di perdonarlo e raccontandoci finalmente che tra d loro c era stato anche un rapporto fisico. Uno dopo aver scoperto i preservativi e l altro dopo un Po di tempo dal mio incontro con lei. Che si stavano sentendo d nuovo solo da poco. Passo giorni d inferno,mi dispero,voglio strapparmi la pelle. Mi sento umiliata offesa e non riesco a spiegarmi il perché.Lui resta a cda ma dorme in un altro letto. La domanda di mio figlio sono so sempre tante. Mi faccio nulla domande,mille pensieri. Mi porta del datore di lavoro a cui ha chiesto d essere trasferito e a cui ha raccontato del tradimento,per dimostrarmi che non Mantova e che veram vuole recuperare il nostro rapporto. Mi porta dal sacerdote con cui avevamo affrontato il percorso prematrimoniale, con cui ha parlato a confessato quanto successo. Mi dice che se io volessi lui lascerebbe anche il lavoro. Ma io continuo a soffrire, sto male. gli occhi di mio figlio non sono più gli stessi e dentro ai suoi rivedo i miei,quando da piccola vedevo i miei litigare per il " vizio del gioco" (perché non hanno mai avuto altri motivi per litigare e si amano tanto) e ci stavo male,sperando sempre che tutto passasse. Ancora una volta penso ai miei figli e cedo, ha avuto il perdono del miei che non mostrano rancore perché vogliono vedere me ed i miei figli felici. Io continuo ad amarlo ma ho tantissima paura,sto male,e volte passiamo giorni a litigare e a far pace, il fatto che lei lavoei con lui mi fa star male e mi chiedo : se è successo già una,due volte. Se è stato attratto,perché Non potrebbe succede ancora.? Lui mi implora di crederlo ,che dal giorno in cui mi ha confessato tutto è cambiato tutto. Che non mi farà più del male. Ha la lasciati il suo cellulare e preso uno d quelli vecchi senza Internet,mi chiede di controllare tutto quello che voglio,di chiederlo tutte le prove che voglio. Che vuole fare di tutto per non perdermi. Io vorrei credergli ma èpiu forte di me,ho paura tantissima paura di essere ancora tradita, presa in giro. Paura di avvicinarmi cosi tanto a lui e poi soffrire ancora. Io lo amo E si questo non ho dubbi ,ma mi fa tanto male,a vvolte mi ritorna in mente tutto,lo immagino a letto con lei è non riesco neanche piú ad abbracciarlo. Non ènella mia Volontà Ma succede.. cosa posso fare. ..Io Voglio salvare questo matrimonio ma a volte sto così male....

  1 Risposte pubblicate per questa domanda

Dott. Antonino Savasta Inserita il 11/05/2016 - 10:44

Gentile Angela,
mi dispiace molto per la tua situazione. Deve essere molto doloroso ed avvilente. Prova a contattare un esperto in terapia familiare della tua zona. Sono sicuro che con un aiuto esterno potrete fare tanto.
Abbi forza, non ti abbattere e col passare del tempo le cose si sistemeranno.
Cordialmente, Dottor Antonino Savasta, Psicologo Clinico, Pistoia.