domande di Sesso, Coppia, Amore e Relazioni  |  Inserita il 28/04/2016

Lucca

Tradimento

buongiorno, ho 32 anni e convivo da 5 con un uomo molto buono che si prende cura di me e che non mi fa mancare nulla nonostante i nostri stipendi medio bassi. Pensavo che non sarebbe mai potuto accadere ma, da dicembre scorso, ho iniziato ad avvicinarmi ad un altro uomo, una persona di successo e che ammiro, ma sposato e con figli. Lui ha fatto il primo passo ed è inizata una relazione che ho chiuso da poco, perchè mi sentivo e mi sento tremendamente male al pensiero di cosa ho fatto al mio compagno e perchè ho paura di essermi innamorata di quest'altra persona. Lui non ha mai accennato a voler lasciare la sua famiglia nè gliel'ho mai chiesto, ma a continuare così non riesco, e non rispondo più alle sue chiamate. Non so perchè ho fatto questa cosa terribile al mio compagno, non so cosa provo, ho paura di essermi innamorata di una persona che non potrei mai avere. vorrei un consiglio su come superare questa cosa, grazie.

  1 Risposte pubblicate per questa domanda

Dott.ssa Roberta de Sio Cesari Inserita il 29/04/2016 - 16:19

Buonasera
dalle sue parole si evince quanto il senso di colpa e la confusione siano in questo momento i suoi sentimenti prevalenti. Come spesso accade è possibile cogliere un'opportunità da qualcosa che ci accade o che noi stessi facciamo accadere e che non avevamo previsto. Il tradimento ad esempio può essere la possibilità per fermarsi ed osservare la relazione con il suo compagno. Come si è sentita nel periodo precedente al tradimento, quali erano i suoi sentimenti e cosa la rendeva felice o infelice sono alcuni spunti di riflessione che potrebbero essere utili.
Buona fortuna!
Roberta de Sio Cesari
Psicologa-Psicoterapeuta
Napoli