scoiattolina22 domande di Sesso, Coppia, Amore e Relazioni  |  Inserita il 27/03/2016

Bologna

Vorrei capirlo

Ciao a tutti...
ho 27 anni e qualche mese fa mi sono ritrovata (senza volerlo perchè non è proprio nel mio stile) a "broccolare" con un mio collega al lavoro. Per un pò di tempo non c'è stato niente di fisico, ma c'era una evidente complicità. si stava bene a passare del tempo insieme e ci si divertiva.
A un certo punto è arrivato anche l'aspetto fisico. Prima baci e poi, quasi subito dopo il primo bacio, abbiamo fatto l'amore.
Dopo questo lui è dovuto andare via per lavoro per un mese. Prima di partire mi ha detto che non sono stata solo sesso per lui, ma che non è pronto per una storia serie perchè è molto proiettato su se stesso.
Nonostante queste parole, mentre era dall'altra parte del mondo si è fatto sentire quando poteva e mi ha portato dei regali. Quando è tornato ci siamo sentiti subito e ci siamo visti. Abbiamo rifatto l'amore.
il fatto che mi manda in confusione è che a questa sua decisione di non volere una cosa seria poi non corrispondono i fatti. perchè magari non si fa sentire, ma poi quando stiamo insieme perchè io propongo e io organizzo lui sta bene.
ha avuto mille modi per "sbarazzarsi" del rapporto, ma non l'ha mail fatto.
Da una parte sono un pochino demotivata, dall'altra però quando sto con lui mi sento viva e felice. e stiamo bene.
Siamo diversi. in tutto. tanto diversi, ma pensare di buttare via una cosa bella è una pensiero che non mi piace nemmeno un pò.
Mi date qualche coniglio per favore?
Grazie

  1 Risposte pubblicate per questa domanda

Dott.ssa Angela Guadagno Inserita il 29/03/2016 - 08:39

Buongiorno!
Mi trovo a leggere la sua storia.
Mi è capitato più volte di sentire storie simili. Spesso si inizia una frequentazione, ma non si ha la piena convinzione di continuarla. La sua richiesta e' quella di voler capire il suo collega, che ha iniziato con lei un'amicizia che va al di là dell'amicizia stessa. La invito a riflettere però quanto il tentare di comprendere l'altro senza capire ciò che noi in primis desideriamo possa essere una trappola pericolosa, perché diventiamo così assoggettati al volere dell'altro ed il nostro passa in secondo piano.
Si è mai chiesta lei cosa vuole veramente da quest'uomo? Le sta bene una relazione del genere o vuole qualcosa di differente?
Lui le ha spiegato mi sembra di capire che non vuole una storia impegnativa, nonostante lei sembra piacergli perché non rinuncia ai suoi inviti e alla sua compagnia. Perché dovrebbe farlo se lei è una persona piacevole per lui?
Lei invece ha espresso a quest'uomo i suoi desideri? Spesso noi donne aspettiamo pazientemente che sia l'altro a definirsi, per paura di perderlo,per mancanza di fiducia in noi stesse, ma ciò riduce di molto la nostra libertà all'interno di un'eventuale relazione.
Per ulteriori consigli e chiarimenti non esiti a contattarmi in privato, sono a sua disposizione.
Saluti,
Dottoressa Angela Guadagno