Katty domande di Sesso, Coppia, Amore e Relazioni  |  Inserita il 25/02/2016

Grosseto

Relazione a distanza

Vivo una relazione a distanza. ci siamo ritrovati dopo 6 anni consapevoli dell amore reciproco. Lui adesso ha paura dei cambiamenti e per questo non ci vediamo da un anno. Come si può amare e non desiderare la propria donna? La paura di cambiare la propria vita può portare alla rinuncia del grande amore?

  2 Risposte pubblicate per questa domanda

Dott. Enzo Battaglino Inserita il 25/02/2016 - 19:09

Cara Katty,
la sua domanda a mio avviso lascia intendere che in lei ci possa essere un dubbio: lui la desidera veramente? Oppure è la paura di cambiare che lo indurrebbe alla rinuncia? Bisognerebbe forse capire innanzitutto se la natura 'a distanza' della relazione sia per il suo uomo un fattore di protezione, e da cosa si vorrebbe proteggere qualora sia così. Cambiare significa lasciare il certo per l'incerto, forse anche capire quali siano quelle certezze e se siano indispensabili per lui potrebbe aiutarvi. Prima di mettere in discussione il 'grande amore', cercherei di capire con lui se possibile almeno ragionare sui motivi delle resistenze al vedervi. Probabilmente, un aiuto da parte di uno specialista, sempre che lui sia motivato ad un confronto, potrebbe aiutarlo ed aiutarvi. In bocca al lupo.
Enzo Battaglino, Psicoterapeuta a Milano

Dott.ssa Loredana Ragozzino Inserita il 25/02/2016 - 18:29

Cara Katty,
possono esserci molte variabili sia di tipo oggettivo che soggettivo per cui una persona non attua dei cambiamenti che ad un'altra può sembrare normale fare. Può capitare che con una relazione a distanza si possa idealizzare l'altro, proprio perchè non lo viviamo nella quotidianità pratica e fisica. In poche righe non è semplice capire un vissuto di anni e poter dare un consiglio.
Resto a disposizione per chiarimenti.
Un caro saluto.
D.ssa Loredana Ragozzino
Falconara (An)