Maria domande di Sesso, Coppia, Amore e Relazioni  |  Inserita il 09/02/2016

Cagliari

Rapporti con mia figlia

Salve sono separata da sei anni ho una convivenza con il mio nuovo compagno da un mese abbiamo deciso di cercare una casa assieme io non dormo con lui perché mia figlia dice che non essendo suo padre non ci fa niente io dormo con mia figlia lei ha 15 anni vorrei sapere se devo cadere nei suoi ricatti oppure vivere questa relazione a casa lei vorrebbe che la vivessi fuori fino quando lei ha la maggior età e decide ciò che crede quando e maggiorenne aiutatemi vi ringrazio Maria

  1 Risposte pubblicate per questa domanda

Dott. Enrico Vaglieri Inserita il 09/02/2016 - 17:07

Buongiorno Maria. Dalle sue parole si sente la preoccupazione e il conflitto che vive, che è comprensibile. Sono in gioco tempi importanti, i quali tutti meritano una riflessione pacata e una gestione delle emozioni associate. C'è la sua relazione con la figlia che vive un'età particolare, ha bisogno di molta attenzione e di "struttura" (non siete amiche) per poter diventare un'adulta autonoma - e forse non ha ancora risolto il senso di abbandono per non poter frequentare il padre).
Poi la evoluzione della sua coppia affettiva, in un tentativo che per lei sarà importante per superare quanto ha sofferto nella separazione, dentro il momento delicato di iniziare a convivere e condividere la gestione di una casa. Ognuno di voi tre ha compiti importanti; ognuno deve rispettare i confini degli altri ma continuare a evolvere personalmente: questo è l'equilibrio di benessere per voi.
Non si tratta di ricatti o prese di posizione, ma di chiarire qual è il ruolo di ciascuno, condividerlo, aiutare gli altri a accettarlo, capire che bisogni sono in gioco e quali strategie sono le migliori per instaurare un clima relazionale adeguato.
Solo lei può decidere cosa è meglio, e solo analizzando questi elementi.
Parlarne con qualcuno la aiuterà molto.
Enrico