Marco domande di Sesso, Coppia, Amore e Relazioni  |  Inserita il 24/11/2015

Roma

Impotenza?

Salve, io sono un ragazzo di 20 anni che aveva già fatto una domanda riguardo la mia perversione nella categoria di psicologia clinica. Io sono masochista ma non è un problema per me, sono anche feticista dei piedi femminili ma li adoro con umiliazioni verbali perciò sono masochista morale ma anche fisico infatti mi piace la frusta, le torture ma credo come tutti i masochisti ognuno ha i suoi limiti ovviamente non mi piacerebbe essere accoltellato. Problema è altro, sono stato da una dominatrice a pagamento e dato che io guardando video in cui uomini masochisti si fanno frustare e torturare, adorano i piedi delle padrone ma in tutto questo non tutti noto che hanno un'erezione non mi sono mai posto questo problema. Io ho avuto anche altre esperienze e mi ricordo che mi veniva l'erezione mentre venivo umiliato però dopo un po svaniva, stavolta non mi è proprio venuta tant'è che la dominatrice mi ha detto che sono impotente perché ha avuto uomini anche di 60 anni che hanno un'erezione mentre io a 20 anni non la ho. Mi ha detto che era strano perché tra l'altro aveva anche un vestito che la lasciava con le gambe scoperte e io sapevo che non ho un'erezione subito con una donna nuda mi è capitato anche quando sono stato con alcune prostitute, so che mi piace fare più queste cose ma anche qua non ho erezione. Mentre mi frustava ero venuto o almeno era liquido prespermatico ma molto, poi mi sono masturbato e sono venuto perciò non posso essere asessuale anche perché se no quando guardo i video non avrei erezione, anche se anche la se mi tocco mi viene di più che da solo e poi comunque non avrei fatto questa esperienza mentre so che mi eccita e comunque vengo però non ho una erezione. Lei ha provato a masturbarmi con i suoi piedi ma io sentivo quasi un fastidio, anche quando sono stato con le prostitute finivo sempre per eccitarmi di più adorandole i piedi e non sono mai venuto nella vagina, se poi mi masturbavano neanche avevo un'erezione mentre l'avevo poca ma già di più durante il sesso orale tutto qua. Adesso voglio cercare di capire quale potrebbe essere la causa, io mi masturbo molte volte ogni giorno, capita ad esempio, mattina, pomeriggio e sera potrebbe essere che per questo poi non ho erezione? Anche il giorno prima di fare questa esperienza mi ero masturbato, potrebbe essere che non avendo mai avuto una ragazza mi sono più abituato alla mia mano? Oppure cos'altro potrebbe essere? Ansia da prestazione? Io credo tipo che mi agito penso come se quando sto la sono visto e allora devo fare bella figura altrimenti faccio una figuraccia e allora ecco che non mi viene l'erezione e questo invece lo trovo brutto ma come fare?

  1 Risposte pubblicate per questa domanda

Dott.ssa Anna Patrizia Guarino Inserita il 26/11/2015 - 14:53

Salve Marco,
il consiglio che le do è di rivolgersi ad uno "psicosessuologo".
Questi particolari psicologi hanno una competenza specifica nella sessuologia.
Sanno cioè consigliarle esami medici da richiedere poi al medico di famiglia, al fine di escludere patologie organiche, ma allo stesso tempo considerano le problematiche relative alla sfera psicologica, fondamentale nella sessualità.
Una volta escluse le cause organiche, dovrà probabilmente considerare, insieme allo specialista, la questione relativa al "desiderio".

Le informazioni che ha fornito qui sono sì dettagliate, ma non consentono una diagnosi, né per una terapia psicosessuale (ve ne sono diverse), anche se lasciano pensare che vi siano problemi relativi alla fase del desiderio (l'atto sessuale ha infatti diverse fasi psico-fisiche).

Lei ha tutto il diritto di viversi la sua sessualità in modo appagante, ma tenga presente che rivolgersi a professionisti seri significa anche presentarsi con una reale motivazione volta alla risoluzione del suo problema.
Significa, quindi avere davvero come unico intento quello di risolvere un problema e non altre motivazioni.
Se la sua richiesta va in questa direzione, può cercare in questo portale uno psicologo che abbia una competenza specifica in Sessuologia.

Ripeto, lo cerchi solo nel caso voglia davvero essere aiutato a vivere la sua sessualità in modo sereno, perché la persona che sceglierà l'aiuterà a prescindere dalle sue fantasie o modalità di ricerca del piacere (nei limiti della Legge) , ma proprio perché sarà un professionista serio, che non la giudicherà, è necessario essere sinceri nella richiesta di aiuto.

Cordialmente,
Dott.ssa Anna Patrizia Guarino - Psicologa, Roma
www.nonsolofreud.it