Paoletta domande di Sesso, Coppia, Amore e Relazioni  |  Inserita il 12/11/2015

Bergamo

Imparare a disinteressarsi

Vi sembrerà strano, ma non sono a chiedervi come ricucire una relazione, al contrario ho bisogno di imparare a prendere le distanze senza soffrirci. E' necessario che premetta che non sono giovane e che sono sposata da 40 anni. Ho bisogno di riuscire a non soffrire ogni volta mio marito organizza gite, incontri, serate con i suoi amici scapoli, di cui invidia la libertà. A me nemmeno chiede di partecipare e finge di cadere dalle nuvole quando loro ne sono sorpresi. Purtroppo io non posso fare altrettanto: non ho e non ho mai avuto amiche. Ho lasciato presto la scuola perchè dovevo dare una mano nell'attività di famiglia. A sedici anni mi sono legata a lui, poi sposata, poi avuto famiglia. Lasciata l'attività di famiglia ho dovuto accettare di lavorare in casa come artigiana a domicilio per accudire contemporaneamente ai figli. Ho passato tutti gli anni che contano senza nemmeno avere il tempo di respirare, altro che pensare a coltivare amicizie. Ora i figli hanno la loro vita, e menomale. Io ho più tempo libero, ma non sono più capace a intessere relazioni con gli altri, per cui sono sola. Non ho un reddito mio, per mangiare devo dipendere da mio marito. Devo assolutamente riuscire a disinteressarmi delle sue iniziative private, senza più patirci, e senza mettere distanze materiali tra noi. Come si fa? Potete darmi qualche dritta? Grazie

  0 Risposte pubblicate per questa domanda