Silvia domande di Sesso, Coppia, Amore e Relazioni  |  Inserita il 12/10/2015

Reggio Calabria

Non so se lo amo più.

Salve , sto insieme al mio ragazzo da diciamo tre anni dopo vari alti e bassi . L anno scorso a novembre lo lasciai e dopo un mese me ne pentii allora ritornai da lui e tornammo insieme.il punto è che da quando sto conluinon ho un ricordo felice anche se abbiamo viaggiato insieme ma per fare un esempio almeno una volta al giorno sempre litigi inutili probabilmente quasi sempre per colpa mia... in più sono ingrassata di20 chili tralasciando il fatto che ho20 Annie lui 19 e sinceramente parlando nn voglio rovinarmi la vita per lui che pensa solo ed esclusivamente a se stesso... in più devo pensare all'università e nnvoglioassolutamenre distrarmi visto che faccio una facoltà abbastanza impegnativa. Io primadi lui stavo con un ragazzino il mio primo amore ed era diverso provavo qualcosa di molto più forte avevo sempre il desiderio di vederlo invece con il mio ragazzo attuale non provo un minimo di tutto ciò provo quasi noia e ansia nel sapere di vederlo... non so come mi sono potuta "innamorare" sicuramente la sua corte spietata di un anno. Ho una paura assurda a lasciarlo perché ci stareimale mentre penso che x lui sia una specie di liberazione . Sto sempre attaccata al cellulare ad aspettare un sul messaggio senza vivere la mia vita o almeno sento che sto vivendo male. Lo tratto male sono sempre nervosa e essendo ingrassata sono anche molto gelosa e insicura. In più nn mi fa stare tranquilla ha u sacco di amiche mentre io mi sono chiusa secondo me per colpa sua . Sta di fatto che ora non so che fare perché ho paura di lasciarlo e stare peggio visto che nn sto bene cm me stessa . Mi sono iscritta in palestra ma ancora nn sono riuscita ad andare ... cosa devo fare? Rimanere cosi e continuare cosi oppuredirrbasta stare peggio perché sicuramentevedro lui che staràmolto meglio senza dime? Scusi per la lunghezza del testo ma ancoraci sarebbero altrecoseda dire ... mi sento vuota a stare con lui anche perché nn posso dire cose mie che è pettegolo e poi la cosa strana è che dopo anni non mi fido... voglio un fidanzato con cui cinfidarmi e che mi tiri suilmorale emi rispetti, cosa che lui secondo me non fa. Cordiali saluti, R.
P.s noi lo facciamo pero ultimamente non lo voglio più fare o se lo facciamo è perché lui mi prega.

  1 Risposte pubblicate per questa domanda

Dott.ssa Roberta Dinoi Inserita il 20/10/2015 - 12:28

Cara silvia,
forse nel tuo profondo sai cosa dovresti fare, solo che sei "bloccata" perché affrontare la perdita di una persona, il dolore che comporta e l'eventuale benessere dell'altro (eventuale, perché non lo puoi sapere a priori) sono cose che fanno paura.
credo che dovresti concentrarti di più su ciò che pensi ti farebbe bene, perché a 20 anni, nonostante le turbolenze affettive, è bello poter appassionarsi alla vita, sognare ad occhi aperti, sperare (da soli e/o con qualcuno al proprio fianco).
credo sia arrivato il momento di chiedersi: cosa vuole silvia? e ascoltarti di più.
se poi la situazione dovesse diventare davvero ingestibile, puoi considerare di chiedere "aiuto" ad uno psicologo, scegliere quindi di fare un percorso, per capire meglio cosa ti porta ad essere così legata a questo ragazzo, le difficoltà che affronti, che tipo di investimento e/o aspettative sono da te riposti nella relazione.
un caro saluto,
r.d.