Va domande di Sesso, Coppia, Amore e Relazioni  |  Inserita il 03/07/2015

Bologna

Non ho mai raggiunto il piacere

Buonasera, la mia domanda ha a che fare con il tema della sessualità. Ho 32 e sono giunta, nonostante numerosi tentativi di evitare il problema e di respingerlo, se possibile, a guardare in faccia la realtà. Adoro l'intimità e la sessualità ma, purtroppo, non sono mai stata in grado di raggiungere il godimento attraverso la penetrazione. Temo che il problema nasca da qualche forma di disagio dentro me. Forse ha a che fare con una forte insicurezza, con la difficoltà nel lasciarmi andare e quindi perdere il controllo, non so.
Se stimolata esternamente non ho grossi problemi. Raggiungo l'orgasmo ma è comunque faticoso.
Chiedo un consiglio e, se necessario, l'indicazione di qualche terapia o percorso da intraprendere. Grazie

  3 Risposte pubblicate per questa domanda

Dott.ssa Valentina Nappo Inserita il 06/07/2015 - 11:06

San Giuseppe Vesuviano
|

Gentile ragazza,

è proprio vero, inibizioni, blocchi, controllo nell'ambito della sessualità nascondono disagi più profondi, che è importante approfondire mediante una psicoterapia.
Utilizzi questo portale per individuare uno psicoterapeuta della sua città o chieda un nominativo al suo medico di base.

Resto a disposizione
Dr.ssa Valentina Nappo
Psicologa e psicoterapeuta Napoli - Pompei - San Giuseppe Vesuviano (NA)
Terapia di coppia e individuale
www.psicodialogando.com

Dott. Giuseppe Del Signore Inserita il 03/07/2015 - 18:23

Viterbo
|

Gentile Utente,

l'anorgasmia può essere agevolmente trattata con l'intervento psicologico, quindi lo specialista di riferimento è lo psicologo specializzato in psicoterapia.
In parallelo è utile chiedere anche una consulenza ginecologica, per escludere eventuali problematiche di altro tipo.

Cordiali saluti,
Dott. Giuseppe Del Signore - Psicologo clinico e forense, Psicoterapeuta
Specialista in Psicoterapia Psicoanalitica

Dott.ssa Valentina Barnaba Inserita il 04/07/2015 - 16:26

Gentilissima, probabilmente, come dice lei stessa, la sua difficoltà nella sfera sessuale può celare un disagio interno che non le permette di vivere in modo tranquillo il piacere attraverso la penetrazione. Concordo con il collega quando le consiglia di associare una visita ginecologica per escludere qualsiasi tipo di problema fisico ad un percorso psicologico.
Cari saluti
Dott.ssa Barnaba - Taranto