Gemma  domande di Sesso, Coppia, Amore e Relazioni  |  Inserita il 13/10/2021

Avellino

É normale che accada questo?

Sono stata fidanzata con un ragazzo per 8 mesi. Lui è quello che quando andavamo in un posto si metteva in posta (mostrando il muscolo) per farsi fare le foto da postare sui social, lui è quello dello sfido il coprifuoco, lui è quello dei controsensi con la macchina, lui è quello del ci vediamo alle 23 prima faccio palestra, lui è quello dello sfondo di coppia, collanine condivise, immagine di coppia sui social. Con lui un rapporto passionale fino a quando una notte, alle 2.30, stanca e dopo aver fatto l'amore più di una volta, gli chiedo di andare via da casa sua e di accompagnarmi a casa. Senza ascoltarmi, inizia a toccarsi sul letto davanti a me e nonostante i miei NO RIPETUTI, comincia a toccare anche me. Decido allora di infilarmi sotto le coperte per fargli capire che avevo sonno e non volevo essere disturbata ma lui mi toglie le coperte e mi abbassa l'intimo. Mi alzo dal letto innervosita che stava facendo una cosa contro la mia volontà ma decide comunque di continuare il suo atto in autonomia (perché altrimenti tornava a casa insoddisfatto). Non è stata la prima ma la seconda volta che si è verificata una cosa simile (sempre lui che si spinge oltre la mia volontà). Amareggiata da quello che è successo, il giorno dopo decido di lasciarlo, ma si presenta con delle rose e dopo una litigata, gli do un'altra possibilità. Il giorno successivo ci vediamo, passiamo del tempo insieme a casa sua a parlare, mi dice che se mangio troppe "schifezze" potrei ingrassare, mi dice che passo troppe ore su Instagram e che potrei fare tante cose in quell'ora e mezza, che se non gli dedico troppe attenzioni ma mi vedo con gli amici a lui non va bene, che non esiste andare da sola ad una laurea a Milano e neanche con un'amica ma solo con lui. Ma la cosa più brutta è stata quando a fine serata, stavamo andando via da casa sua e mi dice "schiava fai il letto". Quella frase ha risuonato tante volte dentro di me e non ci ho visto più e il giorno dopo l'ho lasciato. Ora sono qui a ripetermi se ho fatto bene o male. Abbiamo chiuso quattro giorni fa, mi ha contattato l'altro ieri per scrivermi "in bocca al lupo" per un concorso e poi non si è fatto più sentire. Lui era quello che "sei la mia vita", "come posso stare senza di te", "sei l'unica cosa di cui sono soddisfatto".

  3 Risposte pubblicate per questa domanda

Dott.ssa Loredana Trebisacce Inserita il 18/10/2021 - 10:29

Roma
|

Cara Gemma,
purtroppo sei incappata in una persona che ha poco rispetto degli altri, e che, da quello che scrivi, sembra voler soddisfare principalmente i suoi bisogni più che quelli del partner.
La sua condotta anche al di fuori della vostra relazione indicano una persona sfrontata, incapace di rispettare le regole e stare entro i limiti decisi da altri, anche a discapito della sicurezza.
In questi casi la difficoltà è conciliare le parole e i pentimenti con i fatti e le azioni nei tuoi riguardi, che sono estremamente distanti.
La tua scelta di allontanarti è stata sicuramente la migliore per la tua serenità.
Se vuoi scrivimi ancora, resto a disposizione per qualsiasi chiarimento.
un caro saluto
Dott.ssa Loredana Trebisacce

Dott. Sacha Horvat Inserita il 15/10/2021 - 15:35

Milano
|

Buongiorno Gemma,
nelle relazioni in generale e nell'intimità in particolare la prima cosa è il consenso. Dove questo manca si supera il limite del rispetto e della norma.
Il fatto che si interroghi sulla sua decisione potrebbe riferirsi non al bene o male, ma al perché questo sia accaduto e come fare per evitare situazioni analoghe.
Quella frase e forse altre cose ancora, l'hanno ferita fino al punto di decidere che per la sua sanità e salute era meglio allontanarsi e scegliere sé stessa. Continui ad ascoltarsi e se avesse difficoltà contatti uno psicologo che la possa aiutare a scegliere il bene di Gemma.
Un caro saluto
Dott. Sacha Horvat

Dott.ssa Jessica Seganfreddo Inserita il 14/10/2021 - 11:25

Treviglio
|

Cara Gemma,
da quanto scrive traspaiono la delusione e l'incredulità per il comportamento di questo ragazzo, che sembra essersi rivelato, nella sfera privata, molto diverso da quanto lei si aspettava. Le rispondo subito che no, non è normale che accadano episodi come quelli che lei ci ha descritto. E le dico anche che di fronte alle ripetute mancanze di rispetto e alla pretesa di controllarla, ha fatto bene a mettere al primo posto se stessa e il suo benessere. Il fatto che quella frase abbia risuonato tante volte dentro di lei è assolutamente sano, così come è sana la paura che le ha suscitato e altrettanto sana la decisione di chiudere con questa persona.
Non si torturi nei ripensamenti.
Le auguro ogni bene.
Un caro saluto