Chiara  domande di Sesso, Coppia, Amore e Relazioni  |  Inserita il 03/03/2020

Ascoli Piceno

Come raggiungo la stabilità?

Salve, sono una ragazza di 26 anni e frequento il mio ragazzo di 24 anni da poco più di 7 mesi. Inizialmente il nostro rapporto era tutto rose e fiori come ogni esordio di relazione  quando c'è spensieratezza , si vive il presente e non  ci sono progetti futuri.... pian piano poi sono iniziate a pesarmi dei suoi comportamenti come fumare erba con gli amici o anche le semplici sigarette oppure l'eccedere nell'alcol durante le feste (ferragosto, capodanno, compleanni, etc...). Mi sembra che più mi lego a lui e più voglio per lui delle buone e sane abitudini ma purtroppo non sembra propenso a nessun cambiamento anzi pensa che non lo accetto così com'è che lo voglio cambiare e che quindi non lo amo. Cerco di far finta di niente ma mi viene un mal di pancia viscerale ogni volta che ci penso. Un'altra cosa è che vorrei sapere più cose sul suo passato soprattutto riguardo alle relazioni ma appena si apre con me in merito a ciò iniziano a salirmi delle paranoie come per esempio "chissà se anche alle altre faceva questi complimenti? Chissà se le amava allo stesso modo? Chissà se faceva l'amore come lo fa con me o se le portava negli stessi posti" e così via. Ho l'impressione che più aumenta il legame con lui e più sento crescereun logorio interno. Non credo di riuscire a trovare una stabilità anzi mi sembra di perderla sempre di più. Inoltre è aumentata anche la mia gelosia e sento il desiderio di passare sempre più tempo in sua compagnia; mi sento quasi trascurata quando dedica del tempo al calcetto, agli amici, ai videogame, alle sue uscite serali, etc... Cose che sono normalissime ma sento la sensazione che fa cose che non vanno bene In mia assenza anche se magari non è vero. Avverto quasi il bisogno di vivere con lui per avere maggior controllo su di lui e raggiungere magari  questa benedetta stabilità emotiva. Non so veramente come gestire questa relazione in modo sano poiché da una parte sto benissimo con lui dall'altra cerco di nascondere le mie gelosie, le mie paure per non turbare il nostro rapporto.

  2 Risposte pubblicate per questa domanda

Dott.ssa Maria Concetta De Giacomo Inserita il 03/03/2020 - 13:58

Gentile Chiara, la prima domanda che ti consiglio di farti è quanto questa mancanza di stabilità dipenda da te e quanto da lui. Soltanto quando avrai chiarito questo punto, allora si potranno fare delle ipotesi su come raggiungere la stabilità che cerchi.
Dott.ssa Maria Concetta De Giacomo

Dott.ssa Annarita Parisi Inserita il 04/03/2020 - 12:06

La parola chiave della tua relazione è: CONTROLLO, attraverso il quale cerchi di colmare le tue paure e le tue insicurezze. Ci sarebbe tanto da dire rispetto a ciò che hai scritto, ma il mio unico consiglio è quello di confrontarti con uno psicoterapeuta, affinché tu possa vivere una relazione in modo funzionale.