ste  domande di Sesso, Coppia, Amore e Relazioni  |  Inserita il 25/09/2019

Milano

Sono esclusa dalle feste di ex famiglia, come comportarmi?

Buongiorno, vorrei porre una domanda su una situazione che sto vivendo. Da cinque anni sono insieme ad un uomo piu grande di me di 10 anni, io ne ho 48 che dopo essere stato sposato per trenta anni ha avuto il coraggio di lasciare la moglie perchè non l'amava piu.
Premetto che non sono iola causa della loro rottura in quanto l'ho conosciuto dopo. Due anni fa ha chiesto il divorzio, non viviamo insieme perchè io sono di Milano e lui di Bergamo. Il problema è questo, lui ha due figli grandi una di 40 anni l'altro di 30 con i quali ho un rapporto piuttosto buono, la sua ex moglie non vuole nè vedermi nè conoscermi per cui io vengo esclusa dalle feste di compleanno dei figli , per natale i figli organizzano qualche giorno prima una cena tutti insieme dove io ovviamente non sono invitata perchè c'è la loro madre. Io pur capendo che non è una situazione semplice da gestire da parte del mio compagno perchè sono i suoi figli faccio fatica un pò ad accettarla anche se l'ho sempre fatto per amor suo. Quindi vi chiedo è giusto che io accetti o il mio compagno dovrebbe "imporsi" dicendo che ora nella sua vita ci sono io? Premetto che sono esclusa solo da queste feste di ex famiglia, dalle altre no.... in quel caso è sempr la sua ex a rinunciare se ci sono io.
Grazie

  1 Risposte pubblicate per questa domanda

Dott.ssa Mirella Caruso Inserita il 26/09/2019 - 10:18

Milano
|

Gentile Soonia, a volte le persone scrivono per chiedere consigli su cosa decidere, come fare e comportarsi. Credo che tutto ciò sia spinto dalla motivazione a poter trovare degli spunti di riflessione, per poi agire. Può immaginare la nostra fatica, dovendo scrivere qualcosa di sensato avendo a disposizione solo poche righe. E qualcosa di sensato si può dire solo conoscendo la situazione della persona, le sue emozioni, come sta affrontando la vita in quel periodo. Poi però è essa stessa a scegliere, quando ha avuto molti elementi a disposizione, conoscendo più in profondità le forze in gioco, può decidere con maggiore serenità. Qualsiasi consiglio e stimolo ad agire sarebbero arbitrario. Qualche incontro con un esperto potrebbe darle argomenti più aderenti al tipo di problematiche che presenta. Detto ciò, credo che debba valutare il legame del suo compagno con la sua ex famiglia, da cui si sente esclusa come un legame che dura da moltissimo tempo, lui ha avuto la prima figlia a diciotto, il secondo dieci anni dopo. Continuano a sentirsi ancora una "famiglia" forse anche “LA Famiglia”, organizzando compleanni e feste natalizie assieme in luoghi da dove lei è esclusa/si sente esclusa. Voi due vivete separati, sebbene le due città non siano molto distanti. Credo che possa parlare con il suo compagno ma, ancora prima, sarebbe opportuno approfondire questo sentimento di "esclusione" che comunque la disturba proprio perché non sa quanto sia in rapporto alla situazione "reale”, oppure quanto la vostra relazione sia troppo dipendente o accondiscendente ad abitudini consolidate. Saluti.