Melania  domande di Sesso, Coppia, Amore e Relazioni  |  Inserita il 23/03/2019

Provo affetto per lui, ma non amore

Buonasera, mi chiamo Melania e ho un problema per me grande ci soffro tanto. Sono uscita da circa 8 mesi da una storia di 7 anni in cui ho dato l'anima e lui mi ha tradita. Da circa 5 mesi sto con un ragazzo che è l'opposto del mio ex, premuroso, dolce, gentile e non mi fa mai mancare niente. Il mio ex di me se ne fregava ed era come se io non esistessi. Non riesco a dimenticarlo però, nonostante il male che mi abbia fatto anche se so che ormai provo per lui odio, rabbia, delusione, non sono più innamorata di lui, sono solo innamorata del ricordo, perché dopo 7 anni speravo in un futuro con lui. Adesso che sto con un altro ragazzo, non è più lo stesso. Provo per lui un affetto che non si può spiegare, ma non è amore. Però se mi immagino un futuro lo vedo con lui, lui è perfetto con me, mi fa sentire una regina. Non sono innamorata di lui, è un amore diverso da quello che ho provato per il mio ex. Per il mio ex mi sarei pure fatta ammazzare. Adesso per il mio nuovo fidanzato non sono più la stessa. E mi dispiace, piango sempre e ci sto male. Non voglio perdere il mio nuovo ragazzo, in questi 5 mesi ci siamo lasciati un sacco di volte però poi me ne sono sempre pentita e l'ho ricercato. Il fatto è anche che se ci fosse un altro al posto suo sarebbe lo stesso. Però se sto da sola vorrei un ragazzo. Se sto con un ragazzo vorrei stare sola. Non so più cosa fare. Il mio nuovo ragazzo mi parla di andare a convivere, vuole un bambino ma io non sono sicura, anche se mi piacerebbe l'idea, ho paura di non riuscire più ad amare. Non so che fare. Datemi un consiglio, vi prego. Grazie.

  2 Risposte pubblicate per questa domanda

Dott.ssa Anna Marcella Pisani Inserita il 23/03/2019 - 18:40

Roma - Cassia, Flaminia, Tor di Quinto, Cesano, Fo
|

Buonasera Melania,
Più che darle un consiglio che sarebbe un sostituirsi a lei nelle decisioni che riguardano la sua vita, può esserle utile fare maggiore chiarezza su di sé in modo da sapere poi cosa sia meglio fare.
Da ciò che ha scritto, mi sembra di capire che lei associ il concetto di "amore" ad una interazione in cui il partner "se ne frega e tradisce". Quindi, posta di fronte ad una relazione in cui viene trattata da "regina" non si sente a suo agio completamente proprio perché forse non è abituata ad essere trattata così.
Pertanto la domanda principale che può porsi è questa: come mai non è completamente soddisfatta e non si innamora di un ragazzo che la tratta come una "regina"? Come mai non può accettare di essere trattata con gentilezza?
La scelta del partner che desideriamo al nostro fianco è grandemente influenzata dal concetto che abbiamo di noi stessi e dal modo in cui concepiamo l'amore.
Quando avrà fatto chiarezza su questi punti, potrà scegliere liberamente il partner più adatto a lei e che possa soddisfare le sue esigenze.
Un caro saluto.
Dott.ssa Anna Marcella Pisani (Roma).

Dott.ssa Lucina Cicioni Inserita il 23/03/2019 - 18:39

Cara Melania
è evidente dalle tue parole il livello di confusione che hai in questo momento. Comprendo che per te non sia la strada più semplice ma forse è il caso che ti fermi un attimo ad ascoltarti senza in questo momento prendere nessuna decisione . È ovvio che il rapporto precedente era malsano poiché il tuo fidanzato non ti dava amore mentre tu ti saresti fatta ammazzare per lui ma anche l'attuale rapporto è squilibrato poiché tu dici che se al posto suo ci fosse un altro sarebbe uguale e lui invece vuole un figlio con te. Direi che in questo stato dovresti prenderti un po' di sano tempo per ricontattare te stessa e magari approfondire la questione come uno specialista della tua zona oppure on-line. Vedrai che in breve tempo troverai le tue risposte.
Un caro saluto
Dott.ssa Lucina Cicioni
Psicoterapeuta/Consulenza Online