Annabel  domande di Sesso, Coppia, Amore e Relazioni  |  Inserita il 21/10/2018

Bari

Come parlare con mio marito?

Buongiorno
Vivo una relazione non relazione con mio marito che da prima della gravidanza mi fa sentire un fantasma.
Mai un bacio ne una carezza ne una spalla su cui piangere ne condivisione di gioie. Ne parlo da 2 anni senza avere riscontro. Abbiamo rapporti intimi ogni 3..4mesi. Ho elemosinato attenzioni x tanto tempo ottenendo l esatto contrario. Ho usato maniere forti e non ho avuto risultati. Chiedo se mi ama e a volte risponde altre no. Abbiamo un figlio di 2 anni che amiamo tantissimo entrambi è un bravo papà. Siamo sposati da 1 anno.
Ho subito anche un aborto spontaneo e ho superato da sola tutto. Mai una carezza mai un abbraccio.
Ora sono sull orlo di un precipizio perche non capisco il motivo dei suoi atteggiamenti. Non ha altra relazione ne sn sicura.
Manca la copia le basi e l intimità. Mi rifiuta spesso.
E questo mi rende nervosa e mi fa perdere fiducia in me. Ad oggi m sn accorta d aver aspettato i suoi momenti d aver compreso ma nn ce la faccio piu. Non vedo una via d uscita sn arrabbiata e anche sclerotica nn riesco piu a ragionare e riesce a dirmi sempre d aspettare d ricominciare ma siam sempre punto a capo. Gli ho chiesto di fare terapia d copia e mi ha fatto una risata. Sento che non mi ama in cuor mio lo so ma nn lo ammette.
Scusi lo sfogo. Sn cambiata ero una donna calma e dolce e m sn trasformata in un nervo. Ha un carattere forte ed orgoglioso e io nn voglio permettere piu a nessuno di schiacciarmi e prendermi quando gli va. Non capisco perché non dice la verità e ammette di non provare piu nulla. Io lo amo so che soffriro' ancora. Ma la mia forza è mio figlio io non vogkio che lui subisca i nostri problemi. Mi sono abituata a far tutto da sola casa lavoro figlio..ad affrontare tutto sola...naon abbiamo dialogo e ogni volta che inizio a parlare lui si gira e dorme. Non so come poter riuscire a parlare con lui che non da mai risposte.

  2 Risposte pubblicate per questa domanda

Dott.ssa Anna Marcella Pisani Inserita il 21/10/2018 - 21:55

Roma - Cassia, Flaminia, Tor di Quinto, Cesano, Fo
|

Buonasera Arisa,
Comprendo la sua rabbia causata dai numerosi rifiuti e distanziamenti di suo marito.
Cosa è successo secondo lei che ha determinato il vostro allontanamento? La situazione affettiva e sessuale era la medesima anche prima del matrimonio e della gravidanza? Da quanto tempo state insieme e cosa vi lega di più, a parte vostro figlio?
Puo' provare un'altra strategia per avvicinarsi a suo marito: gli chieda come sta e come si sente, al di là della vostra situazione di coppia. Consideri che il benessere della coppia si fonda anche sul benessere dei singoli partner, quindi è importante chiedersi come stia suo marito, come viva la sua condizione di marito e padre. È soddisfatto del suo lavoro e della sua vita in generale?
Sono tutti aspetti che possono incidere negativamente sul benessere della coppia, e di cui si ha una consapevolezza solo parziale.
Qualora, non riuscisse ad avvicinarsi a lui neanche in questo modo, può considerare la possibilità di rivolgersi ad uno psicologo per un consulto individuale che la aiuterà a capire cosa sia meglio fare in questa situazione.
Un caro saluto.
Dott.ssa Anna Marcella Pisani (Roma)

Dott.ssa Daniela Vinci Inserita il 22/10/2018 - 10:54

Gentile Arisa,
Riuscire a parlare con una persona che non vuole ascoltare è moto difficile. Mi sembra che lei ci abbia provato e quello che le chiedo ora è cosa la lega a suo marito a parte il figlio. Non è facile ammettere le difficoltà così come non lo è tentare di risolvere una situazione a cui in parte si è abituati ma lei merita di essere felice e serena. Se ritiene di voler dare ancora una speranza alla relazione parli chiaramente con suo marito, senza minacce e senza scenate ma gli faccia capire la gravità della situazione. Se non recepisce il messaggio dovrà essere lei a prendere una decisione per se stessa e per suo figlio.
Un percorso psicologico potrebbe aiutarla anche se lui non accetta la terapia di coppia.
Resto a disposizione,
Dott.ssa Daniela Vinci
Psicologa e Consulente Sessuale
Arluno (MI)