Francesca  domande di Sesso, Coppia, Amore e Relazioni  |  Inserita il 29/08/2018

Nuovo aspetto della sessualità

Buongiorno a tutti, scrivo perché vorrei avere un parere su un lato della mia sessualità che, lentamente, sta emergendo sempre di più. Ho 27 anni, ho avuto la mia prima relazione a 15 anni e il sesso è sempre stata una parte importante della mia vita. Ho sempre avuto un rapporto molto sereno con il sesso, mi piace e, pur essendo selettiva con i ragazzi, le mie relazioni sono sempre state molto soddisfacenti da quel punto di vista.
Da qualche tempo ho notato che mi ritrovo ad avere sempre più spesso fantasie erotiche su delle donne anziché uomini. Fare sesso con una donna è una fantasia ricorrente, anche quando sono con il mio compagno. Immagino di farlo sia in prima persona sia come se fossi un uomo. L'impulso è diventato così forte da provocarmi a volte un'autentica frustrazione. Ho iniziato anche a considerare l'idea di un rapporto a tre con il mio ragazzo. Come mai questo cambiamento a quest'età? È sintomo forse di qualche insoddisfazione o semplice curiosità?

  1 Risposte pubblicate per questa domanda

Dott.ssa Anna Marcella Pisani Inserita il 29/08/2018 - 22:50

Roma - Cassia, Flaminia, Tor di Quinto, Cesano, Fo
|

Buonasera Francesca,
Dal suo racconto mi sembra di percepire un certo disorientamento, ma anche curiosità verso gli "impulsi" che ha descritto.
La sua descrizione sembra centrata su aspetti eminentemente fisici che sembrano ricondurre il rapporto sessuale in generale (sia etero che omosessuale) ad un soddisfacimento di impulsi fisici.
Quindi, sarebbe opportuno innanzitutto comprendere quale significato attribuisce alla relazione sessuale e di coppia.
Quando parla di relazioni "soddisfacenti", si riferisce solo all'area fisica/corporea o anche all'appagamento emotivo determinato dall'incontro con il partner sessuale?
Inoltre, è soddisfatta della sua vita in generale e della sua attuale relazione sentimentale?
Come si sente in questo momento della sua vita?
Cosa sta succedendo nell'attuale relazione di coppia? Come si percepisce lei all'interno di essa?
Se il suo vissuto di "frustrazione" dovesse persistere, le consiglio di approfondire la questione in un contesto di consulenza psicologica che le consenta di esplorare i significati associati al sesso in generale e la sua idea di relazione di coppia.
Un caro saluto.
Dott.ssa Anna Marcella Pisani (Roma)