Lucia  domande di Sesso, Coppia, Amore e Relazioni  |  Inserita il 27/07/2018

Verona

Gravidanza e sesso

Salve, io e il mio fidanzato ad ottobre 2016 ci siamo lasciati e poi lui è tornato a febbraio 2017 dopo aver avuto entrambi partner occasionali.
inizialmente andava tutto bene poi piano piano abbiamo iniziato ad avere problemi nell' intimitá.
Del tipo io che lo rifiuto ma non perché non lo voglia ma non mi sentivo più dell'umore non so se riesco a rendere l'idea. Poi vengo a sapere che lui si soddisfa da solo e da lì la cosa forse peggiora un po'. A dicembre resto incinta ed ho una gravidanza travagliata. Per farla breve lui mi rinfaccia io fatto che non lo facciamo più come quando ci siamo conosciuti ma io non so cosa mi trattiene, io lo vorrei e lo amo ma non so cosa non mi fa scattare più quel che che prima invece era spontaneo. Cosa possiamo fare?
Grazie mille

  3 Risposte pubblicate per questa domanda

Dott.ssa Rebecca Silvia Rossi Inserita il 27/07/2018 - 12:26

Andria
|

Buongiorno Lucia, considerando anche il suo stato d'attesa, potrebbe essere utile rivolgervi ad un consulente di coppia, in modo da affrontare questo periodo delicato in modo più unito, ritrovandovi. Non so da dove scriva, per consigliarle qualcuno in zona. Se interessata mi scriva pure in privato. Un caro saluto

Dott.ssa Eleonora Bottosso Inserita il 11/08/2018 - 13:58

Guastalla
|

Gentile Lucia,
sessualità, affettività ed emozioni sono strettamente collegate tra loro. Ciò vuol dire che una difficoltà emotiva o relazionale, consapevole o meno, può avere conseguenze negative sul piano sessuale. Lei parla di un rifiuto perchè non si sentiva più dell'umore. Cosa intende con tale affermazione? Un calo dell'umore generico nella sua vita o un calo specifico del desiderio sessuale?
Secondariamente, ci tengo a precisare che la gravidanza, con i suoi numerosi cambiamenti fisici ed emotivi, comporta delle modifiche sul piano sessuale quindi è normale che i rapporti non siano più frequenti come durante la fase di conoscenza iniziale. La donna ad esempio entra maggiormente in sintonia con sentimenti di tenerezza legati all'essere madre e si modifica il suo modo di vivere la sessualità. Questo potrebbe creare dei fraintendimenti con il compagno che, non vivendo nel suo corpo questa rivoluzione, si trova a ricercare la sessualità in maniera analoga alle fasi precedenti del rapporto.
Detto questo, sicuramente potrebbe esservi utile qualche incontro di coppia con uno psicoterapeuta preferibilmente specializzato non solo in sessuologia ma anche psicologia perinatale. A breve infatti diventerete genitori ed è importante fare chiarezza all'interno della coppia affinchè essa acquisti solidità e sicurezza per la buona crescita di vostro figlio.
Cordiali saluti,
Dott.ssa Bottosso

Dott.ssa Daniela Vinci Inserita il 29/07/2018 - 09:19

Gentile Lucia,
Facendo due conti credo che tra non molto avrete il vostro bambino. Credo che il focus in questo periodo sia e debba essere incentrato lì e recuperare la vostra armonia sessuale ora sarebbe difficile. La domanda è se venenedo meno questa il vostro rapporto sia entrato in crisi o se magari è avvenuto il contrario e c'è qualcosa che, anche in modo inconsapevole, l'abbia spinta ad allontanarsi da lui. Dovrete fare chiarezza circa il vostro desiderio di stare insieme e capire se siete motivati a recuperare il rapporot. Una consulenza di coppia potrebbe aiutarvi ad ipotizzare un percorso, magari con uno psicologo competente in sessuologia.
Resto a disposizione,
Dott.ssa Daniela Vinci
Psicologa e Consulente Sessuale
Arluno (MI)