Diana  domande di Sesso, Coppia, Amore e Relazioni  |  Inserita il 25/06/2018

Bologna

Il mio ragazzo si masturba

Salve, ho un problema e non riesco a togliermelo dalla testa. So che il mio ragazzo, come chiunque, si masturba.. Fino a poco tempo fa pensavo fosse una cosa che si fa solo da single e probabilmente sapere che non é così mi ha delusa, forse perché pensavo mi dicesse tutto e non é così. È diventata un ossessione per me perché mi da fastidio il pensiero che lui si ecciti guardando le attrici nei video porno. Se lo facesse pensando a me non mi farebbe stare male.. Il fatto é ma perché ci sto male? Come posso smettere di pensarci? Con lui ne ho parlato, mi ha tranquillizzata li per li ma poco dopo ho ricominciato a pensarci e la cosa mi logora.. Aiutatemi a capire.. Grazie.

  3 Risposte pubblicate per questa domanda

Dott.ssa Rebecca Silvia Rossi Inserita il 25/06/2018 - 12:42

Andria
|

Buongiorno Diana, questo suo stare male potrebbe nascondere dei significati più profondi, come il rapporto con il suo ragazzo, con il sesso, la fiducia che ha in sé stessa più che in lui. Sarebbe sicuramente interessante poterlo approfondire assieme, non me la sento di rispondere con frasi fatte o luoghi comuni: credo che la cosa importante è il significato che ha per lei questa "gelosia" se così possiamo chiamarla, non quello che generalmente indica in una relazione o in una persona. In quanto persona è unica: colga questo episodio come "occasione" per approfondire la conoscenza di sè stessa, in modo da vivere più serenamente anche la relazione con il suo ragazzo! Un caro saluto

Dott.ssa Anna Marcella Pisani Inserita il 25/06/2018 - 13:01

Roma - Cassia, Flaminia, Tor di Quinto, Cesano, Fo
|

Buongiorno Diana,
più che "toglierselo dalla testa" può essere utile per lei stessa e il benessere della coppia, invece approfondire questi suoi vissuti assocciati alla masturbazione.
Come si percepisce, forse inducono in lei una sensazione di lontananza emotiva dal suo ragazzo con conseguente perdita della sua centralità affettiva per il suo ragazzo. una sorta di competizione/confronto con altre donne che seppur lontane fisicamente, allontanano in parte il suo ragazzo da lei.

Indipendentemente dalla circostanza specifica, percepisce il suo ragazzo come una persona affidabile a cui poter affidarsi in caso di necessità? E' possibile affrontare liberamente ed apertamente con lui queste come altre difficoltà emotive? Al di là dell'episiodio descritto, si sente felice ed appagata nella relazione di coppia?

Inoltre, come si sente nel pensare che il suo ragazzo non condivida tutto con lei ("pensavo che mi dicesse tutto e non è cosi")? Forse entrano in gioco dinamiche legate alla fiducia e all'alleanza di coppia.
Nel caso in cui non riuscisse a risolvere la questione confrontandosi col suo ragazzo, può valutare la possibilità di rivolgersi ad uno psicologo che la aiuti a fare maggiore chiarezza su di sè e sulla relazione di coppia più in generale.
Cordialmente
Dott.ssa Anna Marcella Pisani (Roma)

Dott.ssa Natalia Monti Inserita il 26/06/2018 - 12:18

Bologna
|

Buongiorno Diana,
dalle sue parole sembrano centrali due aspetti. Da una parte il non essere nei pensieri del suo ragazzo quando si masturba tanto che riferisce "se lo facesse pensando a me non mi farebbe stare male", dall'altra il fatto che non glielo abbia detto, scoperta che l'ha profondamente delusa perchè "pensavo mi dicesse tutto e invece non è così". Cosa hanno significato per lei questi eventi? Tra i due, c'è un aspetto che la fa soffrire di più? Il fatto che non riesca a smettere di pensarci vuol dire che c'è un qualcosa di sé di importante da capire, comprendere quali significati abbia attribuito a questo evento e quali vissuti abbia messo in gioco potrebbe esserle di aiuto per dare un senso al suo malessere e trovare un nuovo equilibrio anche nella coppia.

Cordialmente
Dott.ssa Natalia Monti (Bologna)