Maria Flora domande di Psicologia e dintorni  |  Inserita il 03/03/2017

Modena

Emigrata ma senza una direzione

Sono andata all'estero perché lo voleva il mio ragazzo. Esperienza importante : ho imparato una lingua straniera.. Nella mia vita un'insicurezza latente non mi ha mai portato al successo nel lavoro, ma soprattutto non mi ha fatto mai trovare la strada giusta, ciò che fa veramente per me. Adesso ho quasi 34 anni, vivo da tre anni in Germania, ho un lavoro che non mi gratifica affatto e mi sento ancora confusa. La lingua rappresenta un'ossessione, la studio continuamente ma non mi sento mai abbastanza sicura. Purtroppo subisco anche tanto il confronto e un certo senso di inferiorità nei confronti del mio ragazzo,che amo follemente. Lui parla bene le lingue straniere ed ha un bel lavoro. Non so cosa fare perché in Germania non mi manca niente dal punto di vista materiale, ma mi sento confusa e svuotata spiritualmente, senza energia. Ma ho paura che la scelta di ritornare in Italia possa rivelarsi sbagliata.

  1 Risposte pubblicate per questa domanda

Dott.ssa Romina Bove Inserita il 10/06/2020 - 20:50

Cara Maria Flora forse dovresti capire qual è la tua strada e riscoprire i tuoi punti di forza. Credo che i tuoi pensieri sono sempre di confronto e pochi di introspezione, cioè ti guardi poco dentro. Un percorso personale ti aprirebbe la tua visione sul mondo. Per approfondire gli aspetti descritti sono disponibile per una consulenza online. Inviami una mail se sei interessata.
Dr.ssa Romina Bove psicoterapeuta EMDR esperta Mindfulness
Modena