Max82 domande di Psicologia e dintorni  |  Inserita il 06/11/2014

Napoli

Paura di Tuffarsi in acqua

Salve,volevo esporre meglio la situazione in 2 parole,dovrei superare una prova pratica in piscina,si tratta di lanciarsi da una pedana alta circa 3-4 mt(non tanto)il problema è che mi blocco,riesco a vedere gli altri 8mt sul fondo della piscina e ho la percezione di trovarmi ad un altezza spropositata!già è la seconda volta che ci rinuncio,prometto a me stesso di farcela ma appena arrivato su non riesco nemmeno a mettere un piede in avani,premetto che so nuotare bene,lo faccio da sempre,non temo l'acqua,so stare in apnea...avverto solo un forte disaggio nel dover lanciarmi nel vuoto,anche se x pochi istanti,chi può darmi qualche valido consiglio per controllare la mia mente e quindi la mia paura?..Grazie

  2 Risposte pubblicate per questa domanda

Dott.ssa Margherita Scorpiniti Inserita il 29/11/2014 - 14:42

Carissimo, mi offro disponibile per il tipo di aiuto che qui ci richiedi. Un saluto. Dott.ssa Scorpiniti

Dott.ssa Mara Gallo Inserita il 04/12/2014 - 18:01

Gentile Max,
Bisognerebbe approfondire intanto l'insorgenza del sintomo, ovvero in quali condizioni è arrivata questa paura. La volta precedente è successo qualcosa, vi è quindi una base traumatica, oppure si configurano altri meccanismi alla base della paura del vuoto? Che periodo sta vivendo? Come è la competizione in questo momento della bita e come si rapporta ad essa? Sono solo alcune domande possibile. Questa parte è quindi un punto da chiarire.
Di conseguenza si può ipotizzare un trattamento, che può includere tecniche di visualizzazione e rilassamento, oltre all'elaborazione dei meccanismi che sono alla base di questa paura, che pare configurarsi anche come possibile condotta di evitamento in futuro.