Nico domande di Psicologia e dintorni  |  Inserita il 08/01/2017

Pordenone

Improvvisamente è come se si è spento l'interruttore

Buona sera,
scrivo brevemente il mio problema che da alcune settimane di fondo mi preoccupa. Ho 45 anni, con molte passioni, soprattutto la musica, tanto ascoltarla che suonarla, tanto che ho un mio home studio dove compongo piccole colonne sonore.
Circa un paio di settimane fa improvvisamente mi sono ritrovato che dei forti mal di testa (dolore pulsante), limitati ad alcune zone della testa, in altre occasioni diffusi, che sono passati solo con innumerevoli antidolorifici. Mi è successo spesso anche in passato, il problema che, a seguito di questi episodi, mi sono reso conto di ritrovarmi in assenza di emozioni. Ascolto musica non provo più niente, suono lo stesso, e sento come un vuoto dentro anche in relazione a tante altre cose della vita quotidiana.
Sono sempre stato una persona sensibile, che si emozionava anche davanti a piccole cose, adesso è come se improvvisamente si sia spento un bottone, da un istante ad un altro. La mia intenzione è comunque quella di farmi visitare da un neurologo ed esporre la questione, e se è il caso eventualmente sottopormi ad una tac o risonanza magnetica, per capire se possa essere successo qualcosa a livello cerebrale a seguito dei mal di testa, anche se non soffro di nessun altro sintomo di nessun tipo, a parte la perdita di emozioni.
La cosa mi sembra comunque alquanto strana, e la mia curiosità è se ci potrebbe essere qualche causa psicologica inconscia....... Chiaramente capisco la complessità della mia domanda, ed i pochi elementi che riesco a dare.
Ringrazio vivamente per l'attenzione.
Cordialmente
Nico

  1 Risposte pubblicate per questa domanda

Dott.ssa Roberta de Sio Cesari Inserita il 09/01/2017 - 09:35

Buongiorno Nico,
credo effettivamente opportuna una visita neurologica, ma come lei stesso dice a volte sintomi fisici possono avere una natura psicologica. Di conseguenza successivamente ad un esame neurologico, sarebbe il caso richiedere anche una visita psicologica al fine di approfondire questa eventuale componente.
Distinti saluti,
Dott.ssa Roberta de Sio Cesari. Psicologa e Psicoterapeuta. Napoli.