Costanza domande di Psicologia e dintorni  |  Inserita il 13/12/2016

Firenze

Un vizio particolare

Buonasera, ho 23 anni e non ho mi smesso di succhiarmi il pollice. Ovviamente lo faccio solo quando dormo e se me ne accordo svegliandomi mi correggo! Questo è un problema che non ho mai affrontato con nessuno data la mia vergogna. Potrò mai riuscire a smettere?

  1 Risposte pubblicate per questa domanda

Dott.ssa Giuseppina Cantarelli Inserita il 16/12/2016 - 08:51

Buongiorno Costanza,
mi pare evidente che ciò di cui parla , sia un'abitudine appresa da bambina. Si tratta di una innocente modalità autoconsolatoria . Non credo, dovrebbe preoccuparsene troppo a meno che , questa pratica non si associ ad altri comportamenti troppo fanciulleschi, a ricordi penosi o traumatici o al contrario ad un vissuto troppo gratificante e -mai più ritrovato successivamente- legato alla sua prima infanzia. Le ipotesi di cui parlo, seppure contrastanti tra di loro, possono avere prodotto una "fissazione" ad uno stadio di autoerotismo orale legato alla suzione. Eccessiva gratificazione o al contrario , grave frustrazione in età precoce, possono contribuire infatti a rendere stabili condotte, che in altro modo sarebbero state destinate a subire delle modificazioni, sulla base dello sviluppo psicosessuale . Consideri comunque che una certa quota di passato remoto, rimane inscritto in ognuno di noi e riappare in alcuni gesti , tendenze temperamentali, gusti, atteggiamenti che possono emergere proprio quando le difese dell'adulto si abbassano . Il sonno è una di queste evenienze.

Cordialmente
Dott.ssa Giuseppina Cantarelli
Parma