Vichy domande di Psicologia e dintorni  |  Inserita il 13/09/2016

Verbano-Cusio-Ossola

Dubbi ricorrenti

Buongiorno! Ho un problema. Ho 22 anni.
Da un po' di tempo ho mille dubbi. Da quando frequentavo le medie fino ad ora soffro di timidezza e di bassa autostima. Frequento l'Università di infermieristica, all'inizio mi piaceva molto ma ora ho dubbi sul fatto che mi piaccia da un po' di mesi...mi impegno poco nello studio (da sempre) e ora che ho un esame finale sto studiando ma mi distraggo e penso a volte di non farcela a passarlo perché ho paura delle tutor, che mi interroghino e che io sia presa dal panico e che non riesca a dire più nulla, che vada in confusione. A volte però mi do la forza da sola e riesco ad essere più coraggiosa ma è come se la mia insicurezza mi perseguiti ogni volta ed è sempre pronta a bloccarmi la strada. A volte penso: mi piace molto fare questo lavoro, amo aiutare le persone e studiare le patologie altre penso che non sia il lavoro per me, penso che non sono pronta ad impegnarmi per finire l'università ed iniziare a fare questo lavoro, mi sento come se non avessi abbastanza entusiasmo per continuare, come se non fossi abbastanza brava per riuscirci invece vedo le mie amiche che ce la mettono tutta per arrivarci! Non so come superare questo ostacolo. Mi faccio mille domande per capire se è il lavoro giusto ma alla fine non arrivo ad una conclusione...

  0 Risposte pubblicate per questa domanda