1982 domande di Psicologia e dintorni  |  Inserita il 27/06/2016

Torino

Sono stata abusata..

Buonasera..
sono una donna adulta che è stata abusata da bambina, da un vicino parente..
Per anni ho nascosto la cosa, non ne ho parlato con nessuno.. Poi, quando ho iniziato a parlarne, alcuni non mi hanno creduta, altri, imbarazzati dalla confessione, non hanno saputo dirmi nulla, anche se, non sapevo nemmeno io cosa volessi sentirmi dire.
Ho avuto una serie di relazioni finite male, sono stata tradita e mi sono umiliata.. Ho avuto (ho?) attacchi di panico e disturbi alimentari..
Ora ho conosciuto una bellissima persona, ma non riesco a fidarmi del tutto e ho sempre paura di perdere chi mi è vicino.. nella mia vita ho avuto un sacco di esperienze sbagliate.
Forse è ora di rivolgermi a un esperto... C'è ancora speranza per me?

  3 Risposte pubblicate per questa domanda

Dott.ssa Valentina Nappo Inserita il 07/07/2016 - 11:19

San Giuseppe Vesuviano
|

Gentile ragazza,

credo che la sua richiesta di aiuto sia un primo passo per uscire dal terribile tunnel del dolore, del silenzio e della paura.
C'è sempre speranza per chi sceglie di mettersi in gioco, di aprire il suo cuore, di svelare e tradurre in parole emozioni e fatti fino a quel momento inconfessabili...
Il mio vuole essere un incoraggiamento e un augurio di buon inizio percorso di psicoterapia!

Un caloroso saluto
dr.ssa Valentina Nappo
Psicologa e psicoterapeuta a Pompei, Melito, San Giuseppe Vesuviano, Vomero (NA)
Terapia individuale, terapia di coppia

Dott.ssa Valentina Sciubba Inserita il 30/06/2016 - 18:21

Probabilmente sì, ma se ha un passato di storie finite male, sarebbe bene indagare se ci siano fattori che, come un pregiudizio, le facilitino e successivamente operare per neutralizzarli.
Tutto ciò ovviamente richiede un'attenta analisi da parte di uno psicologo psicoterapeuta e la scelta delle strategie terapeutiche più idonee.
Se non si sente sufficientemente sicura di non essere autolesionista. le consiglio di affidarsi per un percorso terapeutico.
Cordiali saluti

Dott.ssa Valentina Cannetti Inserita il 27/06/2016 - 22:29

Cara amica, certamente non deve essere stato facile per lei riparlare di fatti passati che comunque l'hanno profondamente segnata. Le posso dire che non è affatto tardi e che la speranza è viva nella misura in cui scegliamo di darci la possibilità di stare meglio e di prenderci cura di noi. Spesso capita di non avere il giusto supporto di fronte a situazioni di questo tipo e a volte nella volontà di allontanare il pensiero si finisce per continuare a stare male. Dalle sue righe mi sembra una donna piena di risorse che ha già sacrificato abbastanza di sé, probabilmente cercando di mettere a tacere, ma le voglio dire che nonostante i fatti passati e gli errori, può rivolgersi ad un professionista del settore che saprà accompagnarla in maniera delicata e competente. Per quanto riguarda la paura nelle relazioni, ritengo sia comprensibile, ma non impossibile che lei riesca piano piano, facendo un percorso, a liberarsi di questi timori. Lo stesso vale per gli attacchi di panico, che sono un po il campanello che le indica che è il momento di risolvere alcune questioni. La invito a contattare un professionista che la seguirà anche dal punto di vista alimentare. Non so il genere di disturbo alimentare, ma è chiaro che non può sottovalutare la situazione e che deve prendersi cura di sé a 360 gradi. Per il resto, mi sento di dirle di non avere paura di amare e di amarsi perchè lei non ha colpe.
Non esiti a contattarmi. Spero di esserle stata d'aiuto. Cordialmente, Dott.ssa Valentina Cannetti -Psicologa