anais domande di Psicologia e dintorni  |  Inserita il 29/02/2016

Palermo

Paura d'amare

Salve, da qualche mese vivevo una storia perfetta con un uomo. Aveva permesso che aveva paura di legarsi dopo aver sofferto tanto in passato, che quando stava con me stava bene e provava sentimenti, ma tornato a casa si tormentava col dubbio che stesse sbagliando a innamorarsi. Aveva la tentazione di scappare per non rischiare di farsi male, ma piano piano si stava lasciando andare.poi per un litigio di gelosia da parte sua..ha deciso che voleva chiudere. Dice che si sente bloccato, che nn si fida, di nessuno, ma con le donne ci sono solo problemi e pensieri..che cosi ha la mente libera..che è meglio stare male adesso piuttosto che piu avanti quando perde del tutto la testa e soffre come un cane.insomma, da per scontato che finisca male..nonostante io gli abbia detto che lo amo, che voglio stare con lui, che sono sincera, che dovrebbe scappare da chi lo tratta male, nn da chi lo ama. Da uomo perfetto che era adesso è freddo, duro e deciso. Dice che vuole solo divertimento, solo sesso senza amore..che nn cambia idea e non mi vuole vedere. Però mi scrive ogni tanto..e anche se lo stresso cercando di convincerlo continua a rispondermi. Ho detto di tutto per farlo ragionare.anche io quando inizio una storia ne ho paura, ma vince sempre il sentimento. Però mai mi era capitato un uomo con tanta paura di amare da scappare e negarmi ogni possibilità..anzi, piu si legava e stava bene quando eravamo insieme e piu si tormentava appena tornava a casa . La cosa assurda che dice che lui vorrebbe sbloccarsi ma non ci riesce, che vorrebbe una famiglia...ma non crede piu ci si amore per lui e dice che non cambierà idea mai, a vita. quindi deduco che pensi che nemmeno io lo ami..e cmq diceva che anche chi ti ama ti puo far del male. Io quindi devo rassegnarmi a rinunciare ad aver trovato finalmente l'uomo giusto e ad averlo perso così?senza lottare? Nessuno può aiutarlo a capire?? Allora mi sa che stavolta ci devo andare io in analisi...sto troppo male e non riesco a dimenticarlo e spero continuamente che pian piano capisca.Come posso fargli superare la cosa?come posso dargli quella sicurezza che nn soffrira' se si lascia andare? Era una storia perfetta..non può finire amandoci entrambi solo per paura. Ah, lui nn vuole andare dai psicologici, non crede nella loro utilità. Che faccio?

  1 Risposte pubblicate per questa domanda

Dott. Antonio Amatulli Inserita il 01/03/2016 - 09:22

Cara Anais,
ci racconta una situazione dove lei ha pochissimo "controllo". Intendo dire che chi porta la questione problematica è l'altra persona e non lei che scrive.

Cosa può fare? Dal momento che lui
a) non vuole andare da uno Psicologo
b) non vuole e non riesce a cambiare
c) che vorrebbe ma non può
d) che vuole solo sesso perché così la mente è libera

La situazione pare fortemente paralizzata. Io, dal mio punto di vista, non vedo chance di cambiamento, lei può solo scegliere di stare con questa persona, stando alle sue (di lui) regole.

Non so come lei possa assicurarlo sul lasciarsi andare. Lo dovremmo chiedere a lui, ma molto dipende da quanto lui sia coinvolto da queste sue paure. E' possibilissimo che più lei fa per dargli prova del suo amore e più lui avrà bisogno di prove.

Quanto tempo è disposta a provare nel rassicurarlo?

Mi permetto soltanto alcune domande: è sicura che lui sia l'uomo giusto? Cosa glielo fa dire? I comportamenti, le affermazioni che lui sta agendo, le continuano a far pensare che lui sia l'uomo giusto?

Infine: di cosa avrebbe bisogno per non andare lei in analisi? Per riuscire a vivere al meglio della sualucidità questa situazione?

Cordialità,

Dott. Amatulli
Dott.amatulli@gmail.com