Luisa  domande di Psicologia e dintorni  |  Inserita il 26/08/2020

Brescia

Sta male e io non so più che fare

Sono fidanzata da 16 anni con il mio compagno con il quale convivo da 7.Da circa 2 mesi ha cominciato ad avere un atteggiamento brusco con me ma anche con tutti, familiari e colleghi di lavoro.Penso sia dovuto per le troppe responsabilità’ sul lavoro.Per questa situazione sicuramente io non l’ho capito anche perché’ non vuole l’aiuto di nessuno, ha deciso di stare da solo finche’ non starà’ meglio, inoltre 12 anni fa ha perso il fratello ed è come se fossero riaffiorate le prime fasi del lutto.Sta davvero male e sinceramente anch’io, non so più’ che fare e adesso che se ne resterà’ da solo per me sarà’ solo peggio.Spero tanto in un vostro consiglio

  1 Risposte pubblicate per questa domanda

Dott.ssa Mirella Caruso Inserita il 26/08/2020 - 11:54

Milano
|

Gentile Luisa, in questo momento credo che non possa fare altro che rispettare il suo bisogno di rimanere chiuso da solo con se stesso. Può però fargli sentire tutta la sua vicinanza, il suo affetto, il suo desiderio di vederlo meno affaticato e più sereno. Gli lasci spazio e tempo. Se con la sua empatia ha percepito in lui emozioni dolorose legate al lutto, alla perdita di tanti anni fa, può provare con delicatezza a fargli notare come è molti difficile uscire da situazioni emozionali ingarbugliate, dolorose, contrastanti. Non ce la si può fare da soli. Per il momento, rispetti il suo bisogno di silenzio. In bocca al lupo.