Dan96Icardi domande di Psicologia e dintorni  |  Inserita il 05/06/2015

Ferrara

Infanzia e adolescenza pessime

Non so se è la sezione giusta.
Io è da quando sono un bambino che ho gravi problemi familiari, provo a spiegarmi.
Mio padre odia mja madre e la maltratta da quando io ho ricordi, mi hanno sempre tenuto segregato in casa permettendomi di uscire solo per nadare. Ascuola ed in chiesa.
Ho dei ricordi che non riesco a ricordare se sono veri o no dato che sono ricordi strani di quando avevo 6-7 anni ma di non vere e propire violenze sessuali penso ma comunque diciamo di semi-incesti ai miei danni da parte dei nonni.
I miei nonni(paterni) odiavano mia madre e facevano di tutto per proteggermi, ma all'inverosimile manco potevo giocare nel prato altrimenti mi sarei fatto male per fare un esempio.
Hanno sempre cercato di farmi odiare i nonni materni. Anche l'adolescenza è stata difficile, uscivo solo per andare a scuola e poi basta.
Ora mi ritrovo a 19 anni profondamente segnato, ora finalmente esco, ho amici, ma non mi sento normale.
Verso i 16 anni ho cominciato a manifestare tendenze suicide e disturbi penso bipolari, che tutt'ora riaffiorano, ho avuto solo una ragazza ma che ci siamo mollati a causa del mio essere sempre in casa, ora non riesco a socializzare con il sesso femminile.
Quello che mi preoccupa è la paura di impazzire, le tendenze aggressive che ho maturato negli ultimi mesi, premetto che dormo ancora con i genitori, vivo con nonni e zii e dormo ancora a letto con il papà non avendo una camera mia.
Voglio morire o fuggire.

  1 Risposte pubblicate per questa domanda

Dott.ssa Emiliana Iacomini Inserita il 12/06/2015 - 19:38

Salve,
hai una situazione familiare molto complessa: ti porti dietro un bel peso.
Sarebbe opportuno lavorare parallelamente con te e con i tuoi genitori per riuscire a modificare il sistema familiare nel quale ti trovi.
Qualora i tuoi non fossero disposti a collaborare ti consiglio di farti aiutare almeno tu perché sei giovane e puoi cambiare il tuo modo di vivere.
Dottoressa Iacomini