Ally domande di Genitori e Figli  |  Inserita il 15/08/2014

Milano

due matrimoni due figli e nuovo compagno

buongiorno,
ho 44 anni ed ho avuto un figlio ora 17 enne dal mio primo marito; divorziata ho conosciuto un altro uomo con il quale ho avuto una figlia e successivamente mi sono sposata ed ora a distanza di 10 anni mi sono separata anche da lui.
Ho conosciuto finalmente una persona che non solo accetta la mia situazione, ma vuole iniziare una nuova vita con me ed i miei figli. I miei figli sono molto gelosi di me e non sara' facile introdurre questa nuova figura nella loro vita. Mi sto facendo tanti problemi.... due matrimoni, due figli .... ed ora? terza convivenza seria. Ho sempre preso molto seriamente i rapporti, ma purtroppo a distanza di anni non sono andati come sarebbero dovuti andare e, premetto, che la colpa e' sempre al 50 per cento. Mi sento in colpa per non essere riuscita a tenere unite le famiglie, ma non penso di dover passare la mia vita da sola. Ho bisogno di capire come fare e se sto di nuovo sbagliando tutto. Grazie

  2 Risposte pubblicate per questa domanda

Dott.ssa Valentina Sciubba Inserita il 26/08/2014 - 11:23

Gentile Ally,
l'ultima frase del suo post denuncia una certa insicurezza sulle scelte da prendere; inoltre due fallimenti sentimentali alle spalle non sono un buon presupposto neppure secondo la saggezza popolare.
Le consiglio pertanto, oltre a non fare le cose in fretta, a consultare uno psicologo/a psicoterapeuta per una valutazione complessiva della situazione che comprenda anche eventuali fattori generali ostativi alla stabilità, e per un aiuto sui possibili problemi di relazione con i figli.
Cordiali saluti

Dott.ssa Loredana Trebisacce Inserita il 20/08/2014 - 14:18

Cara Ally,
purtroppo quando i rapporti falliscono inevitabilmente si viene assaliti da un senso di fallimento...Cosa è andata storto? cosa ho sbagliato? potevo fare di più?
Inoltre, quando ci sono dei figli le domande e i relativi sensi di colpa sono quantomeno raddoppiati e non è facile sentirsi autorizzati ad inseguire la propria felicità.
Sei ancora giovane e hai tutto il diritto di cercare la complicità accanto ad un'altra persona, e se farai le cose con calma vedrai che anche i tuoi figli non potranno che trarre giovamento da un tuo benessere.
Quello che mi sento di consigliarti è di non accelerare i tempi ma dare a tutti la possibilità di assorbire i nuovi cambiamenti nella vita familiare.
Certamente ti auguro di trovare un equilibrio per te e per la tua famiglia.
Se vorrai scrivermi ancora sarò lieta di rispondere.
Un caro Saluto

Dott.ssa Loredana Trebisacce