domande di Genitori e Figli  |  Inserita il 26/05/2016

Bambino affascinato dalle donne in gravidanza.

Buonasera,
sono la mamma di un bambino di quasi sei anni (figlio unico).
Già da quando aveva quattro anni, ho notato un comportamento particolare del mio figlio, appena vedeva o veniva in contatto, con una donna in evidente stato di gravidanza. (familiari e sconosciute)
In pratica, anche se eravamo a fare la spesa o in pizzeria, se capitava che ci fosse una, rimaneva completamente.. affascinato e voleva subito prendere iniziativa per entrare in contatto con lei, e spesso mi chiedeva di andare a parlargli e di chedergli se li poteva accarezzare la pancia o addirirura di stare seduto vicino a lei.
Lui ha un carattere abbastanza vivace ed è anche molto socievole, ma nella presenza di una donna incinta diventa all'improvviso molto, molto, timido.
In alcuni casi, se la donna se ne accorgeva che la guardava, e gli rivolgeva la prarola, lui si vergognava tantissimo di rispondergli, (cose che in situazioni "normali", non accadono mai, anzi!)
Questi giorni invece, mi ha fatto vedere un disegno fatto da lui all'asilo dove, mi ha spiegato, sono rappresentate tre persone: al centro, la mamma di una sua compagna dell'asilo che vede spesso la mattina (con una bella pancia davanti), a destra la sua figlia (quindi la sua compagna di asilo, che è più piccola di lui) e a sinistra, lui, (con evidenti musoli alle braccia) e nel sottofondo, una casetta, dei fiori, un bel ciel azzurro (con qualche nuvola..) e il sole.
Di solito ci porta sempre i suoi disegni dall'asilo che noi mettiamo in bella mostra sul frigo nella cucina, ma per quanto riguarda quel disegno, mi ha detto in un modo molto deciso, che "questa volta, non è per noi, ma è un regalo, per quella signora che incinta" che lui vede all'asilo.
Lo so.. potrebbe sembrare una coso molto normale e carina.. ma a me, sinceramente ha fatto abbastanza preoccupare.
Non per invidia ovviamente.., ma per il fatto che lui abbia ancora questa "fissazione" con le donne incinte.
Capita qualche volta che mi chiede, se per caso, nella mia pancia sta crescendo un fratellino o una sorellina per lui.. e sinceramente mi sento in colpa che non posso dirgli, di si.
Ovviamente gli nascondo bene il mio stato d'animo, ma questo pensiero, a volte, mi tormenta.
A volte penso anche che forse è molto affascianto del "mistero" della nascita... del modo come vengono al mondo i bambini. (passagi che sinceramente, gli abbiamo spiegato poco finora, e quel poco magari in dei termini .. a portata di bambino.)
Mi piacerebbe molto sapere cosa potrebbe significare e sopratutto, di avere qualche consiglio su come dovrei comprtarmi con lui in queste situazioni.
Ringrazio a tutti anticipatamente e vi auguro buna serata.

  0 Risposte pubblicate per questa domanda