Viva domande di Genitori e Figli  |  Inserita il 11/01/2016

Padre depresso / paranoico

Buonasera sono una ragazza di 25 anni,sono un po di anni che ho difficoltà con me stessa e in famiglia.I problemi sono cominciati a sorgere da quando mi sono diplomata e ho cominciato l'Università. In quel periodo mio padre andò in pensione e cominciò a stare sempre a casa,lui fa tutti i suoi doveri di padre,solo che parla sempre,dalla mattina alla sera,sempre delle stesse cose,con un tono di voce molto alto.Dice sempre cose cattive su tutti,è paranoico,ha mille paranoie,nota sempre tutto quello che fanno di sbagliato le persone,purtroppo rompe solo in casa dicendo migliaia di volte le stesse cose,ma fuori casa poi fa sempre l'agnellino.Parla sempre di malattie,di tante persone che gli hanno fatto questo e quell'altro e di mille altre paranoie.Per problemi di salute è andato anche da una neurologa che gli ha prescritto delle pillole per l'ansia ecc... Ma lui non le prende!Cerco di non sentire tutte le cose che dice ma lui lancia sempre frecciatine e dentro di me cresce tanta rabbia che non so come sfogare!C'è una tristezza in me ,cerco sempre di rialzarmi ma puntualmente se ne esce con una paranoia,una frecciatina che mi abbatte.Che cosa posso fare?

  1 Risposte pubblicate per questa domanda

Dott.ssa Valentina Bua Inserita il 11/01/2016 - 20:32

Gentile Viva,
nel suo racconto dice che le sue difficoltà sono iniziate in concomitanza alla sua iscrizione all'Università e al pensionamento di suo padre. Entrambi rappresentano dei momenti di profondo cambiamento nella vita di una persona, ovviamente ognuno con le sue peculiarità che dipendono dalla fase del ciclo di vita in cui avvengono. Quello che mi è meno chiaro è perchè i comportamenti di suo padre le provochino tanta rabbia e tristezza. Le sue "paranoie" e le sue "frecciatine" sono rivolte anche a lei? Per qualsiasi informazione rimango a sua disposizione.

Cari saluti
Dott.ssa Valentina Bua
Psicologa
Roma
Roma