Massimiliano domande di Ansia e depressione  |  Inserita il 08/09/2017

Ho paura di essere o diventare gay

Salve a tutti ho 20 anni e da circa un mese ho la paura matta di essere o diventare gay, premetto che sono stato sempre con donne e non ho mai pensato di diventare gay. Mi é già successo di pensarlo ma sapevo che non era vero. Il punto é che mi sono sempre piaciute le donne e provavo sempre piacere nel fare e anche il solo vederle mi partiva la testa. Sono un tipo molto ansioso, negli ultimi anni ho sofferto di ansia e ipocondria, insomma sono uno che di 'Pippe mentali' ne soffre. Quello che vi chiedo io mio é un disturbo causato dall'ansia oppure sono veramente gay? Un'altra cosa in questi ultimi mesi avevo un desiderio irrefrenabile di trovare una ragazza, ho avuto modo di conoscere 4-5 ragazze ma dopo poco mi stufavo.. Scusate se non mi sono espresso nel modo corretto. Grazie in anticipo

  1 Risposte pubblicate per questa domanda

Dott.ssa Mirella Caruso Inserita il 09/09/2017 - 07:47

Milano
|

Gentile Massimiliano, come ironicamente scrive, le "pippe mentali" possono essere le più varie e fastidiose. Queste rappresentazioni mentali che con un rimuginio continuo opprimono la persona, hanno però una loro funzione nell'economia psichica; servono cioè a canalizzare l'ansia. Questa può essere "libera" cioè esprimersi senza un oggetto preciso e sotto una forma che si avverte come "nervosismo" fino alle crisi di panico che investono il respiro, il cuore, i vari apparati con la sensazione di morte imminente.
Il rimuginio ossessivo è un modo della nostra mente per convogliare l'ansia in qualcosa di "sensato". Qualcosa contro cui combattere. Qualcosa di sensato che è preso dalla nostra cultura, dalla società in cui viviamo. Uno dei dibattiti più vivi nei nostri tempi è sul mondo omosessuale e i suoi diritti. Ciascuno può sentirsi investito da queste tematiche e fare i conti con se stesso, con la più o meno accettazione oppure col rifiuto fino all' omofobia. La paura dell'attrazione omosessuale può essere un modo per canalizzare l'ansia, renderla comprensibile. La sua mente oscilla dall'ansia, al rimuginio all'ipocondria. Credo che ha bisogno di capire da dove proviene, che senso ha, quali sono le paure che la opprimono. Sul fatto se lei abbia o meno tendenze omosessuali noi qui non possiamo risponderle. A rispondere sarà il suo cuore, se e quando si innamorerà. Crede che potrebbe innamorarsi di un uomo?