Neutras domande di Ansia e depressione  |  Inserita il 16/03/2017

Milano

Accettazione

Buona sera, sono una ragazza di 21 anni, mi rendo conto quotidianamente di avere delle potenzialità maggiori rispetto agli altri ragazzi coetanei, durante le conversazioni mi capita spesso di prevedere il contenuto d ciò che mi viene detto, e quando studio a mi spavento delle abilità che possiedo tanto da smettere di studiare ed evitare di essere più brava. Frequento l'università e questo blocca lo studio della materie. Questi episodi capitano di frequente anche sotto esame e non.
Non posso vivere così
Aspetto una sua risposta la ringrazio anticipatamente

  2 Risposte pubblicate per questa domanda

Dott. Andrea Bottai Inserita il 16/03/2017 - 15:56

Firenze
|

Sicuramente sei brava ma tutto è relativo. Magari sei brava rispetto ai tuoi compagni. Ma vediamo che obiettivi hai. Essere più bravi della media non è un gran ché... ma per realizzare un grande obiettivo bisogna essere veramente grandi. Quindi riformuliamo la questione in base agli obiettivi. Probabilmente hai obiettivi troppo piccoli o non ne hai. Sarei curioso di saperli.
Cari saluti.
Dott. Andrea Bottai - Firenze

Dott. Giuseppe Del Signore Inserita il 18/03/2017 - 12:24

Viterbo
|

Cara ragazza,

se pensi di avere della "potenzialità" maggiori rispetto ai tuoi coetanei perché non sfruttarle al meglio?
Che senso ha per te "smettere di studiare per evitare di essere troppo brava"?
Probabilmente il tuo disagio attuale è semplicemente una difesa rispetto ad altre insicurezze (bassa autostima, timore del giudizio ecc.) che per ora non riesci a vedere.
Forse è proprio su questo che dovresti riflettere e non sulle tue "potenzialità non sfruttate".

Cordiali saluti,
Dott. Giuseppe Del Signore - Psicologo, Psicoterapeuta
Specialista in Psicoterapia Psicodinamica