Giorgia domande di Ansia e depressione  |  Inserita il 03/03/2017

"montagne russe dentro... " confusione totale su me stessa e la mia vita....

salve, ho sempre avuto il desiderio di rivolgermi a qualcuno per capire se ho bisogno di aiuto per capire cosa nel corso del tempo si è creato dentro me stessa . ... sono anni che probabilmente mi trascino dietro non so cosa..non sono serena e vivo angosciata... sono una ragazza di 22 anni.. attualmente sono fuori all' università.. Famiglia normale diciamo alti e bassi . ..Ho perso mio padre quando avevo quasi due anni.. sono cresciuta con mamma (ho un fratello sorella ) i miei nonni lei lavorava..i miei amici ..me stessa... ho rimosso delle cose inerenti all' infanzia.. mio nonno mi ha fatto da padre ma mi sarebbe piaciuto avere quella figura sapere cosa significa averne uno.. ed alcune volte penso che tanti problemi avuti nella mia in famiglia forse sarebbero stati minori ed inesistenti..mia madre ha avuto un compagno che viveva con noi ma è finita male quando ero bambina ..ora sta con un altro uomo che ritengo una buona e brava persona. .Ho avuto un infanzia di alti e bassi ho avuto amore ma anche sofferenze..( ho iniziato a dare grande importanza all amicizia quasi come fosse la famiglia scelta. facevo danza è li si che stavo bene lasciarla fu doloroso .crescendo comunque intorno ai 16 ho avuto un periodo di ansie di bisogno di evadere dalla realtà prendendo strade sbagliate delle volte..sbalzi di umore ecc.. " ho iniziato a mangiare e ingrassare--(il mio cane mi ha salvata".).ho conosciuto un ragazzo con cui tutt ora "sto"commettendo forse l errore di vederlo come colui che poteva colmare quel vuoto dentro.. gli ho dato tutta me stessa e penso di averlo salvato da un certo tipo di vita..una storia di alti bassi tanto amore passione ma anche tanti conflitti esagerati tante situazioni piu grandi di me.. legati nel bene nel male nel sano e non...poi l esigenza di staccare la spina e ho continuato la relazione a distanza..ho deciso di studiare fuori.dopo 5 anni crisi errori suoi miei e ho subito un tradimento diciamo.. che mi ha sconvolto i miei piccoli equlibri.. oltre le mie paranoie ansie dopo questa cosa ho trascurato me stessa l università ecc..ho sofferto da morire..nonostante avessi vissuto dolori piu grandi nella mia vita mi è caduto l universo addosso..allontanamenti avvicinamenti caos.. presenza e non di questa altra donna..parole gesti lacrime di lui me ecc mille cose mille meccanismi.. ho preso consapevolezza di miei errori ma d altra parte dentro so che posso avere di piu ma non ho la forza di mettere un punto ci provo ma non riesco ad uscirne...la verità è che non mi sono mai allontanata realmentee .sono 7 mesi che vivo male nei dubbi incertezze e contrasti con me stessa dovuti a questa relazione. e mi trovo a vivere con un grande conflitto dentro.. In Sintesi : ho la testa sulle spalle,sono sempre andata bene a scuola piu o meno, ho sempre lavorato infondo,ora vivo sola,ecc nelle relazioni ho sempre avuto difficoltà soprattutto in famiglia..dal punto di vista non verbale... ad esempio a dare abbracci a dire a voce ti voglio bene a piangere davanti mia madre pittosto che mia sorella ..infatti mi blocco, infatti loro dicono che non piango mai .. non esprimo mai se sto male ma maschero tutto dietro a un sorriso a un fare finta di nulla anche se dentro sto morendo...con le amiche riesco oggi ad essere piu dolce.. nonostante sono la tipica persona con il sorriso sul volto rido sempre .. ascolto e sono disponibile,a volte troppo diretta forse polemica.. se sto male soffre in silenzio .. so divertirmi..e sorridere voler bene e aiutare il mondo anche a propio discapito ..ma non me stessa.. nel capirmi e aiutarmi sono un disastro.ma lascio sempre stare.."" inoltre ho una grande capacità"".mascherare tutto in modo sconvolgente..mi sento stanca apatica a volte quasi rassegnata che il mio destino in questa vita sia questo.. non essere davvero felice... avere sbalzi di umore..ciò che mi preme dire è che sono anni che mi porto dietro delle cose forse inconscie non so.. sensazione di ansia angoscia..sbalzi di umore. tristezza improvvisa,, pianti a volte immotivati.. malinconia.. vuoto dentro.. a volte stare bene e non male mi fa quasi sentire fuori luogo... cerco di risolvere tutto sola sorrido e faccio la forte sempre.. la parte buia di me la conosco quasi solo io..dentro sento che non sto bene come dovrei.. non mi sento serena ne felice.. non mi sento equlibrata ma tormentata..non so cosa fare pensare ..non so nemmeno cosa chiedere ma so che ho un disagio un vuoto nell' anima che tengo dentro da troppo...grazie per l ascolto accetto qualsiasi consiglio.

  1 Risposte pubblicate per questa domanda

Dott.ssa Maria Luisa Abbinante Inserita il 05/03/2017 - 19:03

Cara Giorgia,
la tua storia è a tratti poco comprensibile, forse a causa della tanta confusione che stai vivendo in questo momento della tua vita.
Ciò che è molto chiaro, invece, è questa tua risolutezza a volercela fare sempre da sola, senza l'aiuto di nessuno e mascherando le tue emozioni e i tuoi sentimenti agli altri. Sei davvero convinta che questo atteggiamento sia vincente? Sei sicura che questa strategia, con cui cerchi di bastare a te stessa, non sia alla base di questa confusione e questo disagio che stai vivendo? Non pensi che questo possa essere in momento giusto per dare la possibilità agli altri di aiutarti?
Da quello che scrivi appare chiaro che hai bisogno di farti sostenere in questo momento di grande confusione e sofferenza.
Non posso non consigliarti di rivolgerti ad uno psicologo per meglio definire questa <angoscia> e questi <sbalzi di umore> che alimentano il tuo disagio e per poter lavorare su questa difficoltà ad aprire le proprie emozioni agli altri.

Un caro saluto,

dott.ssa Maria Luisa Abbinante
Psicologa Psicoterapeuta
Ordine Psicologi Lombardia n. 12548
Terapeuta EMDR
Riceve su appuntamento in via L. Einaudi 6B
a Busto Arsizio (VA)