Christian domande di Ansia e depressione  |  Inserita il 21/02/2017

Milano

Problemi lavorativi

Buonasera, da diverse settimane ho iniziato a soffrire di ansia, dovuta ad un incremento di mansioni che mi sono state assegnate, per le quali non mi sento spesso all'altezza (anche se provo a fare del mio meglio per gestirle... solitamente con riscontri positivi - cosi' dicono altri) ma che non mi fanno star bene dentro. Ricevo spesso comunicazioni dai miei superiori nelle quali, nonostante risulti che i miei straordinari siano aumentati, per loro sembra che io non faccia nulla. Spesso si avvalgono di un collega per fare una maggiore pressione psicologica. Attualmente ho chiesto al mio medico curante di prescrivermi delle gocce per curare questi stati d'ansia che non mi lasciano tranquillo, ma vorrei evitare di continuare a prenderle e vorrei trovare un modo per reagire...

  1 Risposte pubblicate per questa domanda

Dott.ssa Masha Basadonna Inserita il 22/02/2017 - 18:15

Buon giorno Christian, in merito all'ansia che prova rispetto alle nuove mansioni assegnate e al carico di lavoro in più che si trova ad affrontare potrebbe esserle utile imparare delle tecniche di rilassamento. Ne esistono anche di molto semplici , ad esempio tecniche di respirazione,oppure il training autogeno o il rilassamento muscolare progressivo, o tecniche di visualizzazione guidata. Alcune di queste tecniche vanno a lavorare maggiormente sulla componente corporea, altre su quella immaginativa e alcune su entrambe; non mi dilungo qui sulla spiegazione delle caratteristiche di ognuna ma rimango a disposizione se volesse ulteriori informazioni.
Rispetto al suo senso di inadeguatezza credo sarebbe importante capire se questo nasce unicamente da scarsa dimestichezza con i nuovi compiti assegnatigli o da qualche pensiero disfunzionale( dato che lei scrive che solitamente riesce comunque a portare a termini i compiti con esiti positivi), ad esempio tutto deve essere perfetto o l'errore non deve mai verificarsi?
Spero di esserle stata utile, cordiali saluti.

Dr.ssa Masha Basadonna