Marco domande di Ansia e depressione  |  Inserita il 13/11/2016

Roma

Liberarsi di un trauma

Buongiorno ,
vorrei avere un parere su quello che sto attraversando da ormai 5 anni senza tregua .
Cinque anni fa ho conosciuto la mia attuale ragazza, nel periodo di conoscenza e nei mesi successivi notavo sempre dei comportamenti strani da parte sua e delle domande strane ,poi andando avanti con la relazione e capendo meglio i suoi atteggiamenti scoprì (facendo ricerche e altro )che soffriva di Bulimia per colpa di un abuso da piccola ,da li in poi è stato un inferno perché era un continuo mentirmi su tutto, uscivamo e si isolava ,la sera preferiva invece che stare con me rimanere da sola per fare uso di droghe .Insomma un inferno da gestire e sopportare per me ,poi nel giro di 7-8 mesi mi sono fatto forte e insieme lei ne è uscita completamente, ha sbloccato la situazione parlandomene e io tirando fuori giorno dopo giorno con le pinze dettagli su quello che accadeva .Ora il problema è che io a distanza di 4 anni da tutta questa vicenda,io non ne esco e ho continui ricordi risento e rivivo sensazioni e suoni di quando era chiusa in bagno e mi auto convinco che potrebbe mentirmi che quello che era potrebbe esserci ancora e che mi sta mentendo .Ogni volta che ha un espressione che mi ricorda vagamente quelle che aveva durante una crisi torno indietro e mi sembra che sia tutto come allora, tutto questo mi distrugge perchè sono in continua ricerca di un indizio che potrebbe farmi capire qualcosa .
Lei mi sta aiutando mi spiga sempre che è tutto diverso e che è veramente tutto risolto e io lo so e si vede perchè è felice e non ha più nessun comportamento strano, ma non vengo lasciato in pace da quello che è successo . Io sono ben consapevole che non potrebbe mentirmi perchè una sua bugia anche allora durava massimo una giornata dopo di che scoppiava e me ne parlava. La conseguenza di tutto questo è che ho bisogno di continue "dosi " di rassicurazioni da parte sua e di promesse e a ogni rassicurazione ho altre domande e la cosa continua fino a che non ho miliardi di dubbi o cose che penso di non aver chiesto e quindi dettagli mancanti ...spesso evito di fare domande perchè aumenta ancora di più la mia paura ma poi tanto finisco in due situazione o divento depresso e nulla mi emoziona più per giorni o sono estremamente fuorioso con tutti ... non ho più idea di come potermi muovere per risolvere tutto questo

  1 Risposte pubblicate per questa domanda

Dott.ssa Olga Ingrassia Inserita il 14/11/2016 - 15:46

Caro Marco,
da quello che leggo nella storia che ci racconta, lei si è fatto carico di una storia che non le appartenava da un punto di vista professionale. Mi spiego meglio, ha si aiutato la sua ragazza a stare meglio, ma si è portato tutto il peso addosso di quello che le è accaduto e adesso non riesce a liberarsene probabilmente perchè non è riuscito a rielaborarlo, sostituendosi magari a chi lo fa di mestiere. Quando si ha a che fare con delle situazioni delicate come quella che ci ha raccontato , non bisogna avere timore di rivolgersi ad un professionista del settore per risolvere il tutto. Mancano degli elementi fondamentali per potere avere un quadro completo della sua situazione e poter fare un'ipotesi diagnostica ed elaborare un piano d'intervento ad hoc per la sua situazione. Non esiti a contattare chi può realmente aiutarla. un saluto