greta domande di Ansia e depressione  |  Inserita il 04/10/2016

Terni

Ansia generalizzata, insicurezza e misantropia

Sono una ragazza di quasi 28 anni, laureata in biologia a pieni voti, fidanzata da 5 anni con un ragazzo che mi vuole bene, affetta da retto colite da 2 e con fistola anale complessa da1. Le mie condizioni di salute richiederebbero una vita poco stressante, ma ovviamente non è così. Ansia, stress pre esami, insicurezza e insoddisfazione hanno sempre fatto parte di me, ma ora sta diventando una costante. A causa della fistola sono costretta a vedere il chirurgo frequentemente e provocata dallo stesso, mi sono presa una bella cotta, che ha profondamente messo in discussione la mia relazione, che starebbe per proseguire con una convivenza. I problemi si sono fatti sentire sia a livello psicologico che con cambiamenti di desiderio. Inizialmente ero anche disposta ad una scappatella, se non che il chirurgo si tira indietro e mi lascia quel senso in sospeso che mi stravolge. (Non posso cambiarlo perchè è uno dei pochi bravi nella mia zona). Per motivi di salute non posso allontanarmi dalla mia cittadina e sto facendo due lavori (diversi dai miei studi) con uno stipendio tranquillo e dall'ambiente sereno, ma mi annoiano profondamente. Dovrei mandare i cv ad aziende più attinenti, ma ho paura, anche per l'invalidità (esclusivamente metabolica). Mi sono segnata anche ad un coro, cosa che avrei sempre voluto fare. Da quattro mesi tra lavori, cotta, mia sorella che stava per sposarsi ho disturbi del sonno e sono costretta a prendere gocce di valeriana. Non amo molto le persone, e se posso starmente per conto mio preferisco,anche se a vedermi sembro molto socievole. Non ho molti amici e quei pochi che ritenevo tali hanno i loro problemi e non possono dedicarmi tempo. Chi è lo specialista più adatto a me? Cosa mi aiuterebbe a fare? in conclusione soffro di ansia generalizzata, insicurezza, inadeguatezza, misantropia, insoddisfazione perenne di tutto e quindi anche un po' di depressione.

  1 Risposte pubblicate per questa domanda

Dott.ssa Claudia CAMPISI Inserita il 05/10/2016 - 14:05

Gentile Greta,
mi sento di dirle che la situazione che sta vivendo andrebbe approfondita con degli elementi che non ritrovo all'interno della sua domanda.
il problema fisico che sta affrontando potrebbe essere apparentemente distaccato dalla confusione generalizzata che sta inserendo nei rapporti interpersonali o addirittura il rapporto potrebbe invertirsi.
per poterle dare qualche consiglio su quale specialista contattare e verificare se e con quale intensita' lei soffre dei disturbi che menziona sarebbe opportuno approfondire quanto ha scritto.
inoltre, io mi sento di consigliarle di non fare diagnosi affrettate ma di affidarsi ad uno specialista del settore con cui poter fare un percorso di supporto con l'obiettivo primario di acquisire la consapevolezza delle sue emozioni.
per approfondire quanto le ho scritto non esiti a contattarmi.
Dr.ssa Claudia Campisi