cettina domande di Ansia e depressione  |  Inserita il 07/06/2016

Ansia, senso di vuoto, depressione, fobie relazionali e paure

Salve ho 22 anni.. 23 quasi.. soffro da un anno e mezzo di un qualcosa.. non so nemmeno dargli un nome. Tutto mi mette ansia. Ho smesso di guidare. Di uscire da sola. Evito i posti chiusi. Non esco più. Scappo da ogni relazione. Che sia amicizia o altro. Ho un perenne senso di vuoto.. paura del mondo che mi circonda.. ogni azione quotidiana, la più insignificante, per me è diventata difficile.. non mi sento mai abbastanza.. mi convinco che gli altri possono tutto ed io no.. ho avuto vari episodi di attacchi di panico.. ciò mi condiziona ancor più.. ogni volta che esco ho paura di sentirmi male ancora una volta.. quindi evito.. scappo da ogni situazione.. non so davvero come uscirne.. mi agito a sentir parlare di malattie.. mi agito in tutto.. mi agita ancora solo provare un cibo nuovo.. mi sforzo di andare avanti.. provo a superare le mie paure.. ma un giorno riesco e l'altro non riesco più invece di dire "c'è l'ho fatta non era così difficile" dico "e se riprovo e non riesco più? Se non sono più in grado?" Vorrei tanto uscire da questa mia condizione assurda.. non sto vivendo più.. sono ancora troppo giovane per vivere da vecchia..

  1 Risposte pubblicate per questa domanda

Dott.ssa Valentina Bua Inserita il 07/06/2016 - 20:46

Gentile Cettina,
è comprensibile che i sintomi che descrive siano estremamente invalidanti per la sua vita personale e sociale. Da ciò che racconta sembra emergere infatti un vissuto minaccioso verso il mondo intorno a lei tanto da spingerla all'isolamento e al senso di vuoto appunto. Dice che il problema è sorto circa un anno e mezzo fa: è successo qualcosa in quel periodo nella sua vita? Ci sono stai cambiamenti importanti o eventi emotivamente rilevanti per lei? Il sintomo ha sempre un significato simbolico, che sarebbe utile esplorare. E' lodevole la sua motivazione a voler affrontare la situazione, ma da sola è molto difficile. Già il fatto di aver scritto qui è una prima richiesta d'aiuto. Non abbia timore a richiedere un consulto psicologico ad un professionista della sua zona. Per qualsiasi informazione rimango a sua disposizione.
Cari saluti,
Dr.ssa Valentina Bua
Psicologa-Roma