anselmo domande di Ansia e depressione  |  Inserita il 14/05/2016

Rieti

Ansia, panico, stress, ipocondria ? Aiuto

buon giorno, mi chiamo Anselmo ed ho 38 anni,
vi contatto per sapere un vostro parere sul mio caso.
Dal 2000 che cerco di capire cosa ho e ancora non ci sono riuscito, dopo tantissime visite ed esami, da dove non è risultato niente, il medico di famiglia mi ha detto che soffro di ansia. sono stato nel 2004/2005 in terapia con uno psicologo di Rieti e devo dire che dopo un anno era passato tutto, mi sentivo meglio, i miei sintomi fisici erano praticamente svaniti. Negli anni successivi e soprattutto negli ultimi due anni tutto è tornato fuori, ho ricominciato con delle visite e degli esami che hanno dato sempre lo stesso esito, non ho niente. Vorrei capire se sto tornando nel tunnel dell'ansia, panico, stress, ipocondria. Ho letto dei libri sia sull'ansia che sull'ipocondria e devo dire che per il 90% mi ci ritrovo, anche leggendo domande e risposte di altre persone su vari forum mi ritrovo molto in quello che dicono. vorrei però un parere da persone competenti perchè mi sento più sicuro.
il mio problema principale è che ho paura di morire di infarto, e mi agito per qualsiasi cosa riguardi il cuore e la cardiologia. in questo periodo ho un pò di tachicardia ma molto rara e dei sobbalzi del cuore che delle volte sento in gola, o extrasistole o tonfi, non so neanche come chiamarli. questi sintomi vanno e vengono dei periodi li ho e alcuni periodi no, non sembrano avere una logica. oltre a questo ho anche molte altre cose ma il cuore è quello che mi manda fuori di testa, non riesco a ragionare e vado nel panico, poi più cerco di distrarmi e più sto la con le orecchie tese per sentire qualsiasi anomalia, mi ci fisso talmente tanto che credo che qualcosa me lo provoco da solo.
Aspetto una vostra risposta con "ansia".
ringrazio anticipatamente.

  2 Risposte pubblicate per questa domanda

Dott.ssa Camilla Serena Inserita il 16/05/2016 - 09:54

Buongiorno Anselmo,

dovresti capire i motivi di fondo che ti portano ad avere l'ansia, lo stress e magari l' ipocondria con l'aiuto di un professionista. Solo lavorando sull'origine del tuo problema puoi uscire dal tuo tunnel.

Dott.ssa Camilla Serena

Dott. Emanuele Petrachi Inserita il 15/05/2016 - 06:31

Caro Anselmo, dare delle risposte non conoscendo te, la tua vita e tutto ciò che ci ruota attorno è una missione impossibile, purtroppo.
Quello che mi sento di consigliarti è di ricontattare il terapeuta con il quale hai già fatto un percorso o, in alternativa un altro collega della tua zona.

In bocca al lupo
Emanuele Petrachi
Psicologo
www.psicologia-lecce.it