chiara domande di Ansia e depressione  |  Inserita il 01/05/2016

Agrigento

Gli altri mi infastidiscono

Salve,
sono una ragazza e studentessa di 20 anni.
Ho sempre avuto qualche problema a socializzare con gli altri, ma bene o male me la sono sempre cavata, ultimamente non ho voglia di parlare con nessuno e anzi stare con le persone quasi mi infastidisce,forse dovuto anche al fatto che ogni giorno sono costretta a stare a contatto con molte molte persone (treno,metro,università). Provo un senso di generale fastidio, anche con i miei genitori. A tavola ad esempio, non sopporto il rumore di quando mangiano e spesso mostro la mia insofferenza,anche involontariamente. Avverto un fastidio Anche quando sconosciuti mangiano facendo rumore (ad esempio non sopporto il rumore della chewing-gum).
Vorrei sapere cosa potrei fare per cercare di essere più serena e meno intransigente, anche perché questo mio comportamento mi fa sentire in colpa. A volte sono intollerante,ma sono anche molto sensibile e emotiva.
Spero in una risposta.
Grazie,
Chiara

  2 Risposte pubblicate per questa domanda

Dott. Antonino Savasta Inserita il 03/05/2016 - 23:45

Salve Chiara, il fastidio che si prova quando si sente masticare si chiama misofonia. In tutti può esser più o meno presente e di per sé, non avrebbe nulla di male. Tante sono le cose della quotidianità che non ci vanno a genio, ma ce ne facciamo una ragione e andiamo avanti. Dato che però, questo aspetto di te ti porta a star male, dici 'sentirmi in colpa', ritengo possa esser utile che tu ti rivolga ad uno specialista, qualora tu non riesca a superare la faccenda in modo autonomo. Se dovessi esser interessata, rimango a tua completa disposizione. Contattami pure se ti va di lavorare su questo aspetto insieme.
Cordialmente, Dottor Antonino Savasta, Pistoia.

Dott.ssa Cristina Fumi Inserita il 02/05/2016 - 07:56

Cara Chiara,

a cosa associa il fastidio che prova nel sentire/vedere mangiare i suoi genitori e gli altri in generale?
Prova sensi di inferiorità, paura del giudizio nel relazionarsi con gli altri?
Li sente distanti da sè, poco interessanti?

Sarebbe importante caprine l'origine di tale fastidio per poter trovare un modo più efficace e sereno poi di relazionarsi con gli altri.

Ha già riconosciuto di avere una difficoltà in tal senso, provi ora fare un secondo passo:
telefoni a un collega della sua zona!

Coraggio!
Dott.ssa Cristina Fumi
Psicologa Psicoterapeuta Milano
www.studiokaleidos.it