Alessia domande di Ansia e depressione  |  Inserita il 01/03/2016

Catanzaro

Eritrofobia

Da un po' di mesi soffro di eritrofobia cioè appena l'attenzione si concentra su di me divento rossa come un peperone anche per una semplice domanda. Vorrei alcuni consigli per superarla perché col passare del tempo mi sto chiudendo in me stessa e sto a casa per evitare di incontrare persone. Da premettere che prima amavo stare in compagnia e parlare sempre. Ora invece tutto questo mi sembrava un incubo. Grazie anticipatamente

  1 Risposte pubblicate per questa domanda

Dott.ssa Chiara Francesconi Inserita il 01/03/2016 - 13:44

Buongiorno Alessia,
da un lato devo darle una brutta notizia, che forse avrà già avuto modo di notare.. più si concentra sul tentativo di controllare il rossore o di non agitarsi, più ciò avviene! E' una reazione "naturale", dal momento che il rossore è un sintomo dell'ansia e più ce ne preoccupiamo (e quindi proviamo ansia) più esso aumenta! La buona notizia è che esistono vari "rimedi" a questo disagio: da un lato si può lavorare sul provare meno ansia nelle situazioni sociali, e quindi capire il perché insorge e il come modularla in maniera più efficace e idonea possibile, per la sua specifica persona (e personalità). Dall'altro lato, si può lavorare sull'accettazione, cioè sul accettare questa modificazione corporea e non provare più ulteriore imbarazzo nel diventare rossa. Anche in questo caso occorrerebbe però prima comprendere il perché diventare rossa le crea fastidio, tanto da aver iniziato a ridurre i contatti sociali. Per tutte queste ragioni, e per il fatto che il disagio sembra ancora agli albori (quindi più rapidamente risolvibile, prima dell'innesco di brutti circoli viziosi di mantenimento), le consiglierei di intraprendere un percorso di psicoterapia personale, per scoprire meglio se stessa e rafforzare alcune risorse interiori.
A disposizione per ulteriori informazioni,
un caro saluto,
dott.ssa Chiara Francesconi
psicologa cognitivo comportamentale - www.chiarafrancesconi.it