Marco domande di Ansia e depressione  |  Inserita il 16/01/2016

Viterbo

Che strada prendere?

Buongiorno, da qualche mese ho un dubbio che per molti potrà essere banale, ma che oserei dire mi tiene in agitazione.
Sono un impiegato amministrativo con la voglia continua di “creare” qualcosa di mio in ambito lavorativo, di migliorare, d’intraprendere. Purtroppo non avendo una passione particolare e delle competenze specifiche non riesco ad intravedere la scelta giusta tra le varie opportunità che mi si sono presentate. Subentra la paura di fallire e l’imbarazzo di scegliere. Ovvio che nessuno può predire il futuro, o possiede la bacchetta magica, ma vi sarei grato se riusciste ad “illuminarmi” in questo mio smarrimento.
Grazie.

  2 Risposte pubblicate per questa domanda

Dott.ssa Annalisa Scarpini Inserita il 17/01/2016 - 11:55

Salve Marco,
e' la prima volta che ha questi dubbi? o Le è successo qualcosa di simile anche in passato? Quando si è smarriti e si è davanti ad un bivio non è mai facile decidere, servirebbe una luce che illuminasse il cammino. Io le consiglio di approfondire la conoscenza di se stesso, di ciò che Le piace, dei suoi obiettivi, di lavorare su di Lei, magari con l'aiuto di uno psicologo. Nessuno può scegliere al posto suo, solo Lei può trovare la luce dentro di se per illuminare la strada.

Dott.ssa Annalisa Scarpini

Dott.ssa Loredana Ragozzino Inserita il 16/01/2016 - 14:28

Buonasera Marco.
Come mai è insoddisfatto del suo lavoro? Cosa la spinge a cambiare? Quanti anni ha?
Per comprendere la sua situazione sarebbe bene avere più dati, in modo da poterla consigliare bene.
Trapela insicurezza e insoddisfazione dal suo scritto. Mi scriva in privato e cercherò di aiutarla a far luce ai suoi dubbi.
Un caro saluto.
D.ssa. Loredana Ragozzino